Decimonannu: alla festa di Santa Greca si parla di prevenzione contro la droga

Non solo giostre, giocattoli, torroni e locande super affollate come le migliori tradizioni che, da sempre, caratterizzano la festa di Santa Greca di Decimomannu, ma anche un momento di riflessione sulla diffusione nella società di sostanze stupefacenti sempre più pericolose e a portata di mano di ragazzi ancora adolescenti.

I volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology non potevano farsi sfuggire la moltitudine di persone che affollano le strade del paese in questa circostanza e, nella serata di lunedì 30 settembre, hanno distribuito centinaia di libretti contenenti corrette informazioni sulle conseguenze causate dall’uso di marijuana, alcool e altre droghe come cocaina ed eroina.

Potrebbe sembrare fuori luogo inserire un argomento “serio” come questo, tra persone che stanno cercando un momento di svago e divertimento, ma i volontari sanno bene che gli spacciatori sono sempre in agguato e le feste per loro sono giornate di lavoro più produttive del solito.

santa greca

Più c’è confusione più è facile agire in incognito e trovare il ragazzino che, dopo aver bevuto qualche bicchiere più del solito, vuole “sperimentare” qualche sensazione nuova.

Marijuana e alcol di gruppo sono i protagonisti in queste serate e moltissimi ragazzini sperimentano la prima sbornia e spinello proprio in queste occasioni. Lo sballo come unico divertimento è diventato il moto di tanti ragazzini e metterli in guardia, con la verità sulla droga, non è mai abbastanza.

Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere – scriveva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard.

Lo sballo è il modo sicuro di non essere in grado di apprezzare il sano divertimento e le emozioni che una festa tra amici VERI, non quelli che ti procurano la droga e ti fanno sballare, può regalare. Per i volontari è diventato motivo di vita ostacolare in tutti i modi l’attività dello spacciatore per divulgare tra i ragazzi il messaggio di vivere liberi dalla droga.