Cagliari: note sulla seduta del Consiglio regionale del 10 ottobre 2019

La seduta è stata aperta dal presidente Michele Pais. Dopo le formalità di rito il presidente ha sospeso la seduta riconvocando l'Assemblea per le 15:00.

Alla ripresa dei lavori il Consiglio, sull’ordine dei lavori, il capogruppo di LEU, Daniele Cocco, ha sollecitato il rispetto degli orari dell’Aula, criticando i ripetuti rinvii della seduta odierna. Cocco ha chiesto poi l’inversione dell’ordine del giorno, assegnando priorità alla risoluzione della commissione speciale sull’Aias, in considerazione del fatto che i dipendenti attendono ancora di ricevere ben 11 mensilità arretrate.

Il consigliere dei Progressisti Laura Orrù, sempre sull’ordine dei lavori, ha chiesto una presa di posizione del Consiglio sulla recente offensiva lanciata dalla Turchia contro il popolo curdo al fine di evitare una tragedia annunciata, mentre già ora le operazioni militari hanno causato molte vittime. La Sardegna, ha sostenuto, deve intervenire anche per evitare la destabilizzazione di una parte importante della vicina area mediterranea.

Il presidente ha richiamato il consigliere al rispetto del regolamento, ricordando che l’argomento può essere portato all’attenzione dell’Aula con altre modalità.

Il capogruppo del Psd’Az, Franco Mula, ha chiesto la convocazione della conferenza dei capigruppo, anche alla luce della richiesta formulata in precedenza dal capogruppo di LEU Daniele Cocco.

Il presidente, accogliendo la richiesta, ha sospeso la seduta per 10 minuti.

Alla ripresa dei lavori, il presidente ha comunicato che, sulla base delle decisioni della conferenza dei capigruppo, il Consiglio sarà riconvocato per giovedì prossimo alle 10:00 con all’ordine del giorno, come primo punto, la risoluzione sull’Aias e a seguire l’esame del dl n.51 sugli enti locali.

Il presidente ha poi convocato i capigruppo nella sala della commissione Bilancio per un incontro con una delegazione di lavoratori Aias.