A Cagliari un minorenne arrestato per furto

Ieri mattina è giunta una telefonata al 113 con la quale la titolare di un ristorante di via Napoli richiedeva l’intervento della Polizia perché era stato compiuto un furto da parte di un giovane

Più informazioni su

Gli Agenti, raggiunto il ristorante, hanno trovato il ragazzo ancora lì, bloccato da un collaboratore dell’esercizio commerciale, subito dopo esser stato sorpreso a mettere le mani all’interno della cassa nella sala del ristorante.

E’ stata la responsabile, che in quel momento si trovava nel retro bottega, ad udire un rumore provenire dalla sala ristorazione e insospettitasi, si è affacciata notando il ragazzo, che vistosi scoperto ha cercato di scappare. La donna è stata in grado di indicare ai poliziotti la somma precisa che era stata asportata dalla cassa: 52,70€ di cui 30€ in banconote e 12,70 in monete.

I poliziotti hanno rinvenuto nelle tasche del ragazzo l’intera somma, che è stata restituita alla proprietaria dopo aver formalizzato la denuncia.

Il giovane essendo sprovvisto di documenti, è stato accompagnato presso gli uffici della Polizia Scientifica per la sua identificazione.

Al termine, il giovane Z.A. nato in Algeria nel 2002, domiciliato presso una struttura per minori dell’hinterland cagliaritano è stato tratto in arresto per furto aggravato ed accompagnato presso l’Istituto Penale per Minori di Quartucciu.

 

Più informazioni su