Terranova: atterraggio d’emergenza a Gander per un aereo EuroAtlantic Airways

Brutta avventura per i passeggeri di un volo norvegese operato da EuroAtlantic Airways. L'aereo è stato costretto a fare uno scalo tecnico a Gander, Terranova.

L’aereo ha lasciato Newark in New Jersey, diretto a Roma in Italia, alle ore 00:30 circa il 5 settembre 2019. Dopo tre ore di volo, il pilota ha chiesto l’atterraggio di emergenza. A bordo del volo DY7194, erano presenti molti italiani.

Il velivolo è comunque atterrato sulla pista, senza nessun problema, accolto dai vigili del fuoco, personale dello scalo canadese e i sanitari per verificare le condizioni dei presenti, tutti illesi, che sono scesi normalmente dalle scalette dell’aereo e accompagnati in hotel, dove hanno trascorso la  giornata.

La compagnia ha tempestivamente considerato aeromobili sostitutivi di uguale capacità nel mercato che, però, non sono risultati disponibili in tempi migliorativi rispetto ad una riprogrammazione con propri velivoli. Il numero del volo in poi per Roma è stato cambiato in DY7994 dopo l’atterraggio di emergenza.

Secondo un passeggero del volo, che desidera rimanere anonimo, la situazione era estremamente spaventosa, con molti passeggeri “impazziti”. Apparentemente, l’aereo era

Piuttosto vecchio e fatiscente all’interno e l’equipaggio non era molto trasparente con nessuno durante tutto l’atterraggio d’emergenza.

Dopo che il pilota ha annunciato che c’erano problemi tecnici e una successiva deviazione, si dice che il volo:

Sarebbe atterrato a Gander o che la marina avrebbe dovuto prenderci.

Un portavoce della compagnia, ha dichiarato:

A causa di un problema tecnico, il volo DY7194 da Newark a Roma, che è stato operato da EuroAtlantic per conto norvegese, è stato trasferito all’aeroporto internazionale di Gander. L’aereo è atterrato normalmente e ai passeggeri è stata fornita la sistemazione in hotel fino a quando non è stato possibile organizzare un volo alternativo. Ci scusiamo per gli eventuali disagi causati ai nostri passeggeri a causa di questo ritardo.

Secondo il sito web della compagnia aerea, è iniziato come Air Zarco nel 1993. Poco dopo, ha assunto il nome commerciale Air Madeira per sette anni e poi ha assunto il nome attuale nel maggio del 2000. Da allora ha operato con il nome euroAtlantic Airways – Transportes Aéreos SA euroAtlantic Airways, che si identifica come una compagnia aerea internazionale portoghese di linea e non di linea:

Operando sulle rotte più diverse del Nord Atlantico con licenza di trasporto aereo e FAOC per operare negli Stati Uniti e in Canada, Caraibi, America centrale e meridionale, Africa, Medio Oriente, Pacifico, Australia e Oceania.

La compagnia aerea, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, fornisce anche servizi di charter, wet-lease e voli Ad-Hoc da “ovunque verso diversi luoghi in Europa e nel resto del mondo“.

La compagnia aerea ha i seguenti aeromobili nella sua flotta:

  • sei B767-300ER;
  • un B777-200ER;
  • un B737-800NG;
  • una Cessna Citation CJ3 per il volo Executive Private.

Di recente la Norwegian ha dovuto avvalersi dei servizi di diverse compagnie aeree wetlease, in quanto ha affrontato 787 problemi al motore e la messa a terra del Boeing 737 MAX. Sfortunatamente, nella stessa notte di questo incidente di wetlease norvegese, anche uno dei Dreamliner norvegesi è stato deviato. Il volo originariamente andava da Los Angeles a Barcellona, ​​ma doveva deviare a Dublino.