Tanca Regia: 185 cavalli sardi al Premio regionale per conquistare le finali di Verona

Sono il futuro dell’allevamento sardo: 185 cavalli nati nell’isola tra il 2016 e 2018. Più dieci puledrini del 2019 presenti insieme alle mamme al Circuito Foals. E’ entrato nel vivo il 57° Premio Regionale Sardo, promosso dal ministero MIPAAFT ed organizzato dall’agenzia regionale Agris con la collaborazione di Anacaad, l’Associazione Nazionale Allevatori Cavallo Anglo Arabo e Derivati, e Fise Sardegna. I rinnovati impianti di Tanca Regia (Abbasanta) ospitano un’edizione con numeri imponenti: sino a sabato le varie prove serviranno a individuare i migliori cavalli da inviare alle finali Nazionali di Verona.

Si inizia ogni giorno alle 8.30 e già alla seconda giornata i tecnici, ma anche i cavalieri presenti per il Sardegna Jumping Tour, hanno potuto visionare diversi prodotti interessanti per le varie discipline. Anche perché nell’isola vengono allevati cavalli per il salto ostacoli, il galoppo e il completo, specialità nella quale brilla soprattutto l’anglo-arabo sardo.

Il Premio regionale prevede diverse prove a seconda dell’età dei puledri: per i cavalli di 3 anni, prove Morfo-attitudinale, Obbedienza ed andature e Salto in libertà (la finale è sabato mattina); per cavalli di 2 anni, prova combinata di attitudine e prova morfoattitudinale; per cavalli di 1 anno, prova Morfo-attitudinale.

La scelta di inserire il Premio regionale tra i due weekend dedicati al Sardegna Jumpng Tour di salto ostacoli ha un obiettivo ben preciso, come ricorda Stefano Ferrani, presidente Anacaad: “Vogliamo stimolare i confronti e gli scambi tra cavalieri anche della Penisola di alto livello e allevatori sardi, dando la più ampia visibilità possibile al nostro allevamento e al nostro sport”.

Sardegna Jumping Tour- Giovedì 26 settembre, sempre a Tanca Regia, secondo appuntamento col Concorso nazionale 6 stelle di salto ostacoli, che mette in palio ben 53.500 euro grazie allo stanziamento della Regione Sardegna. Saranno quattro giorni di gara di grande spettacolo, come ha già dimostrato il primo fine settimana.

                              Grazie per l’attenzione e Buon lavoro