Quartu Sant’Elena: 16enne denunciato dalla Polizia per furto aggravato

Nella mattinata di sabato gli Agenti della Squadra Volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Quartu Sant’Elena insieme a personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Cagliari sono intervenuti in viale Lungomare del Golfo, nelle vicinanze dello stabilimento balneare “Belvedere”, a seguito di una segnalazione di un tentativo di furto su un autoveicolo parcheggiato.

Gli operatori, giunti rapidamente, hanno rintracciato un giovane, con le mani sporche di grasso e polvere, che pochi minuti prima era stato visto da un addetto alla vigilanza dello stabilimento balneare mentre cercava di infrangere con una pietra il vetro di un’autovettura Peugeot 107.

Il dipendente della struttura è riuscito a far desistere il giovane impegnato nel forzare la portiera dell’auto ed a fermarlo in attesa dell’arrivo della Polizia.

All’arrivo degli Agenti il giovane era già riuscito a danneggiare la portiera anteriore destra piegandola nel tentativo di aprirla, causandone il danneggiamento del vetro, prima di infrangerlo completamente con una pietra.

Il ragazzo poco più che sedicenne, di nazionalità algerina, è risultato essere titolare di permesso di soggiorno e domiciliato presso una struttura per minori presente nell’hinterland cagliaritano.

Il minore quindi, è stato segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni, per poi essere riaffidato alla struttura di accoglienza, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.