Poste Italiane: a Pompu il terzo Atm postamat in un Comune oristanese senza uffici postali

Un nuovo Atm Postamat è da oggi a disposizione dei cittadini di Pompu. Dopo i comuni di Baradili e Tinnura, il programma di installazione degli sportelli automatici per il prelievo di contanti dedicato alle località senza ufficio postale prosegue dunque in Marmilla, in attuazione di una serie di interventi che Poste Italiane ha previsto per i Piccoli Comuni. Alla piccola cerimonia di inaugurazione dell’ATM Postamat hanno preso parte, oltre ai Dirigenti di Poste Italiane ed al Sindaco Moreno Atzei, molti dei circa 256 cittadini residenti.

“Con l’installazione dell’ATM da parte di Poste Italiane – dichiara il Sindaco Atzei – si concretizza anche nel nostro piccolo paese il programma dei “dieci impegni” per i piccoli Comuni promosso dall’Amministratore Delegato Matteo Del Fante in occasione dell’incontro con i “Sindaci d’Italia” dello scorso 26 novembre a Roma. Grazie all’Atm Postamat finalmente i nostri cittadini potranno usufruire di diversi servizi senza doversi necessariamente spostare nei paesi vicini. L’offerta dei servizi è forse l’elemento essenziale per ridurre il fenomeno dello spopolamento e l’abbandono di interi territori. Ringrazio vivamente Poste Italiane per l’attenzione che ha dimostrato per Pompu e più in generale per le piccole comunità”.

Come già per Baradili e Tinnura nei giorni scorsi, anche a Pompu è stata presentato il “portalettere a domicilio”, una nuova figura di addetto al recapito che, oltre a provvedere alla consegna di corrispondenza e pacchi, è già da oggi in grado di svolgere direttamente a domicilio dei cittadini una serie di servizi che normalmente vengono effettuati presso gli uffici postali. Durante il suo percorso, infatti, il portalettere potrà effettuare su richiesta il pagamento dei bollettini, la ricarica delle sim telefoniche e delle carte Postepay, la spedizione delle raccomandate ed il ritiro della corrispondenza preaffrancata.

advertisement

Il pagamento delle principali utenze, dei bollettini e le ricariche, sono operazioni disponibili anche in automatico utilizzando l’ATM Postamat, attraverso il quale i cittadini possono ovviamente effettuare prelievi di denaro contante e ottenere alcune informazioni sul proprio conto corrente come il saldo e la lista dei movimenti.

Il programma dei “dieci impegni” per i Comuni italiani promosso da Poste Italiane continua dunque a prendere forma in Sardegna e prevede ulteriori interventi a breve e nei prossimi mesi. L’effettiva realizzazione di tali impegni è consultabile sul nuovo portale web all’indirizzo www.posteitaliane.it/piccoli-comuni. Tutte queste iniziative sono coerenti con i principi ESG sull’ambiente, il sociale e il governo di impresa, rispettati dalle aziende socialmente responsabili, che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese.