Poker online: una strategia vincente per giocare in modalità digitale

Il gioco del poker ha conosciuto, in Europa e in particolare nel nostro Paese, una grande fortuna e un successo mediatico sconfinato, durante lo scorso decennio.

Più informazioni su

Nonostante un periodo di flessione, che sta per raggiungere il picco massimo, auspicato proprio per la seconda metà del 2019, si tratta pur sempre di un gioco che conta ancora un numero importante di appassionati, sparsi sia per il web, sia nei contesti del gioco live, con iniziative che vengono periodicamente organizzate e che ottengono quasi sempre sold-out, sia in Italia, sia in Paesi come Francia, Spagna e Portogallo.

Tuttavia ci sono ancora persone che non conoscono bene regole e schemi utili per avere successo nel gioco del poker. Questo articolo va a trattare in modo approfondito il tema del conteggio delle carte, che nel poker così come nel blackjack, aumenta sensibilmente le probabilità di successo, proprio come i potenziali ricavi che si possono ottenere, giocando con costanza, metodo, disciplina e impegno.

Le regole fondamentali per il gioco online oggi

Bisogna partire da una premessa obbligatoria: il gioco online, pur avendo le stesse regole fondamentali e di base, si sviluppa attraverso software che vanno a replicare i mazzi di carte e tutte le combinazioni possibili che si creano nel gioco live del poker, così come in tutte le principali e maggiori attrattive che interessano il tema del casinò online. Partendo da questa necessaria premessa possiamo però mostrare come alcune tecniche siano applicabili anche in questo tipo di contesto, fornendo all’utente e quindi al giocatore impegnato, un vantaggio utile per ridurre il gap con la sala da gioco.

Partiamo quindi da questo assunto: il banco vince sempre. Si tratta della prima regola fondamentale per il casinò che vale naturalmente anche per i giochi di carte di abilità come il poker, sia esso declinato nella sua formula spettacolare del poker alla texana, sia esso legato alla forma classica, al 7 card stud, all’Omaha Hi, e così via.

A che cosa serve contare le carte a poker

Contare le carte nel gioco del poker, a differenza del blackjack, gioco per certi versi affine, ma con regole piuttosto differenti, è certamente una strategia di gioco efficace, ma al contempo non semplice da applicare. Come ci si può districare quindi nel gioco del poker combinando le fasi di gioco a quelle di studio e di conteggio delle carte? Un elemento utile è senza dubbio quello di tenere a mente il numero esatto di carte che possono tornare utili al fine del gioco.

Partiamo dalla base del gioco del Texas Hold’Em, basa appunto su flop, turn, river e showdown. Dobbiamo però considerare solo le carte utili al fine del gioco e della mano, con le probabilità statistiche di una buona mano, legata a fattori e condizioni esterne, come possibili varianti per aggiudicarsi una mano vincente.

Queste sono le regole fondamentali, a cui bisogna però aggiungere il discorso legato alla nostra intenzione di gioco, ovvero puntare su quale tipo di mano: coppia, doppia coppia, tris, full, colore, scala, e così via. Bisogna quindi tenere a mente le regole del gioco del poker, applicate al contesto delle probabilità statistico matematiche, che si verificano durante una singola mano, con il numero di avversari o il banco che abbiamo di fronte.

Questa è anche la differenza sostanziale tra il poker, gioco di abilità di carte, e il blackjack, anch’esso gioco strutturato sull’abilità, ma più semplice come regole, nonché basato appunto sul concetto di player versus dealer, che lo differenzia in modo netto, sia con il poker classico, sia, in mondo ancora maggiore con il Texas Hold’Em, basato su varie fasi di gioco a livello strutturale.

Giocare con metodo e strategia a poker online

Stabiliti questi concetti a livello procedurale, chiariamo a cosa serve utilizzare la strategia per il poker online. Nel poker digitale, come in quello live, siamo da soli di contro al banco, che come sempre gioca in vantaggio, visto che di base non ci sono limiti, di tempo e di disponibilità economiche. Proprio per questo motivo, bisogna avere il quadro della situazione il più possibile chiaro, di fronte a noi. Giocare con strategia al poker, è utile non solo per ridurre le perdite, ma anche per dare un senso al tempo che vi andremo a dedicare. Imparando dagli errori o dalle mani meno fortunate, potremo in effetti procedere per gradi, fino a ottenere buoni risultati e vincite soddisfacenti nel gioco del poker.

 

 

 

 

 

 

 

 

Più informazioni su