Orosei (NU): arrestati dai carabinieri per furto aggravato

Prosegue senza sosta la lotta alla piaga rappresentata dalla criminalità predatoria, condotta dal Comando Provinciale Carabinieri di Nuoro e che, ogni giorno, vede impiegati i militari dell’Arma in un capillare controllo del territorio teso a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Non proprio una vacanza di piacere è stato il soggiorno di una coppia di stranieri, due romeni di 41 e 39 anni, arrestati dai Carabinieri della Stazione di Orosei per furto aggravato.

La coppia si trovava all’interno di un supermercato del paese insieme ai loro due figli piccoli, accompagnati in passeggino. Il loro atteggiamento furtivo è stato subito notato, tanto da indurre la pattuglia dei Carabinieri ad attenderli fuori dall’esercizio commerciale per effettuare un controllo: i due sono stati fermati e controllati proprio fuori dal negozio e negli scompartimenti dei due passeggini, nascosti in mezzo a delle coperte, i Carabinieri hanno trovato 8 bottiglie di vino molto costose.

Ottenuta la conferma dai gestori del supermercato che i due si erano allontanati senza aver pagato alcunché, i militari di Orosei hanno accompagnato la coppia in caserma per approfondire il controllo.

Una volta perquisita la loro autovettura, i militari hanno potuto notare come all’interno del bagagliaio ci fossero altre 20 bottiglie di liquori, più di 25 kg di caffè e altri generi alimentari, come tonno e formaggio, in grande quantità: al momento sono in corso ancora accertamenti per verificare la provenienza di questo cibo, di cui la coppia non ha comunque saputo fornire giustificazioni sull’acquisto.

Per i due romeni sono scattate le manette e dovranno adesso rispondere all’Autorità Giudiziaria del reato di furto aggravato e ricettazione.