Olbia. Guardia Costiera: delegazione Gendarmeria francese fa visita alla Direzione marittima

Visita alla Direzione marittima di Olbia di una delegazione della Gendarmeria francese imbarcata sulla motovedetta P610 Gravona.

Nella mattinata di oggi 26 settembre 2019 una delegazione composta dall’equipaggio della motovedetta della Gendarmeria francese P610 Gravona ormeggiata presso il Molo Vecchio ha visitato la Direzione marittima di Olbia a conclusione di un programma di precedenti incontri presso le Autorità marittime del Nord Sardegna ai quali sono intervenuti anche i rappresentanti delle locali Forze dell’Ordine.

La delegazione è stata accolta dal Direttore marittimo di Olbia Capitano di Vascello (CP) Maurizio Trogu, che, dopo i saluti di rito, ha illustrato ai militari francesi il ruolo ed i principali compiti svolti dal Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera nell’ambito della disciplina e della vigilanza sulle attività marittime e portuali ed in particolare sulla salvaguardia della vita umana in mare, sulla sicurezza della navigazione e del trasporto marittimo, oltreché sulla tutela dell’ecosistema marino e sulla vigilanza dell’intera filiera della pesca marittima.
Particolare attenzione è stata dedicata alla Sala Operativa, ove sono stati illustrati i sistemi di comunicazione e di monitoraggio del traffico marittimo presenti, nonché i compiti svolti dal personale sia durante l’ordinario assetto che durante le fasi di emergenza.
In tale contesto i militari francesi hanno altresì preso atto dei risultati dell’Operazione MARE SICURO 2019 che ha visto gli uomini e le donne della Direzione marittima di Olbia impegnati in maniera capillare su tutto il territorio di giurisdizione contribuendo ad una migliore fruizione del mare e garantendo al contempo le condizioni per una tranquilla vacanza attraverso il controllo delle spiagge e del mare prospiciente.

La visita della Gendarmeria di questa mattina alla Direzione marittima ricade all’interno di un’iniziativa promossa dal parte delle Autorità francesi finalizzata a coordinare dei tavoli tecnici di confronto tra le varie Forze di polizia coinvolte in ambito marittimo quale utile occasione per consolidare i rapporti istituzionali tra i pubblici soggetti.