Il Golfo di Oristano, dove la terra abbraccia il mare. Al via i workshop

Più informazioni su

Il Comune di Oristano in partnership con i Comuni di Arborea, Cabras, Palmas Arborea e Santa Giusta, e con la collaborazione scientifica del Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura (DICAAR) dell’Università degli Studi di Cagliari sta sviluppando un progetto di pianificazione per lo sviluppo turistico sostenibile dei comuni del Golfo di Oristano.

La fase preliminare del Programma intercomunale “Il Golfo di Oristano: dove la terra abbraccia il mare” prevede la sperimentazione di un workshop progettuale collaborativo per la pianificazione strategica dello sviluppo turistico sostenibile volto a indirizzare le successive fasi di pianificazione.

Il workshop si svolgerà in 3 incontri e sarà sviluppato con metodologie di geodesign e con strumenti digitali di progettazione collaborativa, grazie al supporto scientifico dei ricercatori del Laboratorio UrbanGIS del DICAAR, coordinati dal Professor Michele Campagna, con la collaborazione del Professor Vicente Molés, docente di sviluppo turistico sostenibile all’Università di Harvard.

In questo primo incontro vengono chiamati a partecipare gli enti istituzionali (pubblica amministrazione, istruzione  e ricerca), enti gestori, associazioni di categoria, enti promotori, onlus, ovvero tutti gli stakeholder considerati punti di riferimento e portatori (o rappresentanti) di interessi in almeno uno dei sistemi considerati nel progetto (Patrimonio storico-culturale, Capitale naturale, Strutture ricettive, Mobilità e trasporti, Mobilità dolce, Infrastrutture primarie, Servizi complementari, Agrifood e Agriturismo, Identità locali).

Il primo incontro è fissato per mercoledì 18 settembre nella Sala Consiliare del Comune di Oristano a Palazzo degli Scolopi, dalle 9:30 alle 12:30.

Dopo la presentazione del progetto, i partecipanti saranno invitati a esprimere idee progettuali, afferenti ai succitati sistemi progettuali, in relazione allo sviluppo sostenibile del turismo, che saranno raccolte tramite l’app per smartphone Geoforage che sarà distribuita ai partecipanti (da installare su dispositivo personale).

Le idee progettuali raccolte contribuiranno a esprimere le istanze progettuali della comunità locale che saranno utilizzate nelle successive fasi di pianificazione strategica, che si svolgeranno entro Ottobre partendo dallo sviluppo di ipotesi progettuali integrate delle amministrazioni locali partner del programma e proseguiranno con lo sviluppo di ipotesi progettuali complesse da parte degli attori coinvolti nel settore dello sviluppo turistico e della comunità locale.

 

 

Più informazioni su