George Town:Fumo nella stiva, aereo della Cayman Airways fa evacuare passeggeri dagli scivoli

L’8 settembre un Boeing 737-300 (VP-CAY) della Cayman Airways partito da George Town, Isole Cayman, era diretto a New York JFK, Stati Uniti. Circa un’ora dopo il volo, è stata dichiarata un’emergenza a seguito di una spia che indica la presenza di fumo in una delle sue stive ed i piloti hanno deciso di deviare a Orlando, negli Stati Uniti. Con l’incertezza di ciò che stava causando l’indicazione, 103 passeggeri e 5 membri dell’equipaggio hanno evacuato l’aereo attraverso gli scivoli di emergenza. I servizi di emergenza erano in stand-by per assistere e trattare i passeggeri e i membri dell’equipaggio, se necessario. Ai passeggeri e all’equipaggio sono stati forniti alloggi e un volo sostitutivo è stato organizzato il 9 settembre.È in corso un’indagine, ma non ci sono prove di fumo reale presente nella stiva, ha annunciato la compagnia aerea.” Siamo estremamente consapevoli che questo atterraggio di emergenza e l’evacuazione sono stati un evento molto angosciante “, ha commentato Fabian Whorms, CEO di Cayman Airways. “ A nome di Cayman Airways, offro le più sincere scuse ai nostri passeggeri per aver dovuto sperimentare questo atterraggio di emergenza e l’evacuazione, che era necessario nell’interesse della sicurezza dei nostri passeggeri e del nostro equipaggio. Abbiamo rimosso l’aeromobile interessato dal servizio a tempo indeterminato al fine di eseguire le riparazioni richieste. ” Un passeggero evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” ha filmato  l’incidente che poi è stato condiviso dal canale ABC News al link https://www.goodmorningamerica.com/news/video/plane-passengers-forced-evacuate-emergency-slide-65480022.