Formula Kite European Championship al via ad Oristano un evento mondiale

Dopo la tre giorni di gara dell’EuroTour di Stand Up Paddle, l’Open Water Challege di Oristano è già pronto a voltare pagina.

Sono arrivati oggi a Torregrande tutti i più forti campioni di Kite Foil che si sfideranno, da domani fino a domenica 29, per contendersi il titolo di Campione Europeo Assoluto di Formula Kite.

[foto id=”287501″]

Quello che doveva essere un evento dal richiamo continentale ha ben presto mutato forma ed ospiterà atleti provenienti da tutto il mondo. La vicinanza con il Sardinia Grand Slam di Cagliari ha permesso a molti atleti di anticipare il loro arrivo in Sardegna per allenarsi e competere (senza punteggio in classifica) anche nell’Europeo. Questa straordinaria concomitanza, fortemente voluta dagli organizzatori di entrambe le manifestazioni, ha incrementato ulteriormente la celebrità del “brand Sardegna” nel panorama internazionale del Kiteboard e dei water sports.

Venendo alla gara, saranno complessivamente 90 gli atleti da battere (30 donne e 60 uomini) provenienti da ben 22 nazioni del Mondo.

[foto id=”287502″]

L’atleta da battere, nonostante la presenza del Campione del Mondo in carica Nico Parlier, sarà lo sloveno Toni Vodisek. Solo 19 anni, un argento alle Olimpiadi Giovanili di Bueno Aires del 2018 nel TT:R e soprattutto la vittoria in tutte e tre le prime tappe della KiteFoil World Series, andate in scena a Gizzeria (Italia), Weifang (Cina) e Pingtan (Cina).

Sarà davvero difficile per Parlier e per gli altri atleti di punta del panorama europeo (da Axel Mazella a Maxime Nocher, passando da Guy Bridge e Denis Taradin) riuscire ad impensierire Toni, che al momento non riesce a vedere altro al di fuori della medaglia d’oro.

Un campo gara per lui inedito, le condizioni del mare e quelle del vento, avranno comunque voce in capitolo sulla competizione e renderanno lo spettacolo di Torregrande davvero imperdibile.