Domenica 15 agosto ad Assemini la Giornata del Panorama per un’osservazione attenta e consapevole del paesaggio

Più informazioni su

I paesaggi italiani, oltre a essere ambienti di vita quotidiana, sono uno straordinario elemento identitario, capace di contribuire alla creazione di una coscienza civica diffusa e al benessere dei territori e dei loro abitanti. Sono la parte più estesa e compiuta del patrimonio culturale del nostro Paese: alla loro definizione concorrono da un lato l’insieme delle componenti naturali e degli elementi antropici che li caratterizzano e dall’altro la percezione che di essi ha la popolazione.

Promuovere e diffondere la loro conoscenza e il loro valore storico, culturale, ambientale e sociale sono azioni fondamentali per rafforzare il senso di appartenenza dei cittadini e per stimolare un loro coinvolgimento attivo nella tutela dei beni comuni. E proprio in quest’ottica domenica 15 settembre 2019 il FAI – Fondo Ambiente Italiano, coerentemente con la sua missione, organizza in collaborazione con Fondazione Zegna la sesta edizione della “Giornata del Panorama”, evento dedicato all’osservazione attenta e consapevole del paesaggio.

Protagonisti della manifestazione saranno gli affascinanti panorami che si godono da sei Beni del FAICastello e Parco di Masino a Caravino (TO), Villa Flecchia e Collezione Enrico a Magnano (BI), Podere Case Lovara a Punta Mesco, Levanto (SP), Bosco di San Francesco ad Assisi (PG), Baia di Ieranto a Massa Lubrense (NA) e Saline Conti Vecchi ad Assemini (CA) – a cui si aggiunge l’Oasi Zegna a Trivero (BI), imponente progetto di valorizzazione ambientale e sociale voluto da Ermenegildo Zegna e patrocinato dal FAI. Sette paesaggi italiani, ciascuno con caratteristiche e peculiarità uniche, che verranno svelati in tutta la loro grandiosità e bellezza grazie a numerose attività e agli itinerari speciali proposti, pensati appositamente per far spaziare lo sguardo dei visitatori tra panorami vicini e lontani, tra scenari forestali e mare, tra monti e isole, tra città e saline, tra terreni coltivati e formazioni geologiche.

Dalle ore 10 alle 18 alle Saline Conti Vecchi – la salina più longeva della Sardegna e più estesa d’Europa, dove l’industria dell’Oro bianco convive con un’oasi naturalistica popolata da fenicotteri rosa e numerose altre specie di uccelli – il pubblico potrà effettuare uno speciale tour guidato a bordo di un trenino, della durata di 90 minuti e con partenza alle ore 10.30, 12, 13.30, 15 e 16.30, durante il quale sono previste soste in due splendide zone panoramiche: la Pischera e Punt’Olia. Prima che venisse costruita la salina alla Pischera attraccavano i piccoli pescherecci della Laguna di Santa Gilla; oggi le caselle salenti che vi si trovano sono dedicate alla coltivazione del Fior di Sale e in questo periodo, grazie alla sua altissima concentrazione, sono più rosse che mai. Da Punt’Olia invece, in prossimità di una delle idrovore più grandi della salina, sarà possibile apprezzare l’estensione dei bacini salanti che confinano con le città di Cagliari, Assemini, Elmas e Capoterra e, a sud, con il mare.

Per partecipare è consigliata la prenotazione: faisaline@fondoambiente.it o 070/247032.

Un ringraziamento speciale a Fondazione Zegna che è partner della sesta edizione della “Giornata del Panorama”.

Il calendario “Eventi nei Beni del FAI 2019” è reso possibile grazie al significativo sostegno di Ferrarelle, partner degli eventi istituzionali e acqua ufficiale del FAI; al fondamentale contributo di FinecoBank, già Corporate Golden Donor, che ha scelto di essere a fianco del FAI anche in questa occasione e di PIRELLI che conferma per il settimo anno consecutivo la sua storica vicinanza alla Fondazione. Per il secondo anno si conferma la prestigiosa presenza di Radio Monte Carlo in qualità di Media Partner.

Biglietti e informazioni:

Saline Conti Vecchi, Assemini (CA)

Ingresso: Intero 12 €; Studenti (fino a 25 anni) 8 €; Residenti Comune di Assemini 6 €; Ridotto (dai 6 ai 18 anni) 4 €; Iscritti FAI 3 €; Biglietto Famiglia (2 adulti + 2 bambini 6-18 anni. A partire dal terzo bambino, ogni ingresso è gratuito) 28 €.

Per informazioni e prenotazioni: faisaline@fondoambiente.it; 070/247032

Più informazioni su