Carmagnola: grandissimo successo per la finale del contest dedicato al peperone

Lo chef Gianluca Pino del  ristorante "Su gunventeddu " di Pula (Ca) conquista il diploma di "Peperone Ambassador".

È stata la blogger emiliana Micaela Ferri ad aggiudicarsi la sfida ai fornelli, che si è tenuta in occasione della 70° edizione della Fiera del Peperone di Carmagnola di fronte ad una giuria qualificata, presieduta da Bruno Gambarotta ed altre personalità di spicco del mondo della cucina e della cultura.

Fiera del peperone di Carmagnola

Il contest -curato e promosso dal Consorzio del Peperone di Carmagnola in collaborazione con l’Associazione “I Ristoranti della Tavolozza”– è stato incentrato sulla preparazione di inedite ricette di compleanno in omaggio al settantesimo anniversario della Fiera.

Fiera del peperone di Carmagnola

La giornata speciale e ricca di appuntamenti prevedeva anche la consegna dei riconoscimenti di “Peperone Ambassador“, per valorizzare il protagonismo del peperone nelle ricette promuovendo il Peperone di Carmagnola nella ristorazione professionale e familiare.

Questo l’elenco dei “Peperone Ambassador” fra cui figura anche Gianluca Pino chef  ristorante “Su gunventeddu ” Pula (Ca), che ha partecipato con la ricetta “Falsa zuppa di pesce in rosso” .

Fiera del peperone di CarmagnolaFiera del peperone di Carmagnola

Ecco l’elenco completo dei premiati: Enrico Bedogni chef Tatabui Bistrot Torino, Gianfranco Calidonna chef Roma, Cinzia Chiappori chef Osteria Tempo Stretto Albenga (SV), Marco Damele agri chef Camporosso (IM), Claudia Fraschini chef Cooking Factory Torino, Federico Lanteri chef Torrione Vallecrosia (IM), Stefano Pezzini giornalista Liguria e dintorni, Roberto Pisani, giornalista, Clelia Vivalda chef Arte e Querce di Monchiero (CN).

È stata una bella esperienza e i cuochi della nostra associazione hanno ottenuti ampi e giusti riconoscimenti per la qualità ed originalità delle preparazioni proposte con protagonista il Peperone di Carmagnola – dichiara Claudio Porchia presidente dell’associazione Ristoranti della Tavolozza – e, in particolare, Gianluca Pino ha saputo realizzare un piatto in perfetto equilibrio fra il sapore del mare e della terra intrecciando i colori degli ingredienti con grande competenza.