Alcune date per il programma disinfestazione cittadina

Contro la diffusione di insetti e roditori, programmate disinfestazioni di alcune aree della città, in corrispondenza dei pozzetti d’ispezione fognaria e nelle pertinenze pubbliche. Di seguito il calendario degli interventi.

Blatte:

  • lunedì 23 settembre, dalle 8,30: via Lazio, viale San Vincenzo, corso Vittorio Emanuele II (tra la via Maddalena e la via Tigellio), via Giardini (tra la via Tristani e vico XIII San Giovanni), via San Domenico (tra la via 24 Maggio e il Portico Romano), via Mameli (tra la via Caprera e la via XXIV Novembre 1847) e via Castelli
  • giovedì 26 settembre, dalle 8,30: via Solmi (tra la via Vidal e la via Zurita), via Gazano, via francoforte, via Palestrina (tra la via Canepa e la via Ponchielli), via Tommaseo (tra la via Machiavelli e la via Marconi), via Costantinopoli (tra la via Stoccolma e la via Atene), via Priore Berengrario

Prescrizioni da osservare:

  • divieto di transito e stazionamento di persone e animali nell’area interessata, durante il trattamento e nei 30 minuti successivi
  • allontanare dagli spazi interessati biancheria, erbe aromatiche, alimenti, giocattoli e animali domestici
  • chiudere gli infissi esterni durante le operazioni e di tenerli chiusi almeno sino a 15 minuti dopo la loro conclusione

Ratti:

  • venerdì 20 settembre, dalle 8,30: piazza Del Carmine e vie Mentana (tra i civici n. 36 e 60) e Sciesa, via Campo Pisano (tra la via Cornalias e la via C. B. Di Vesme);
  • mercoledì 25 settembre, dalle 8,30: via Canavese (tra i civici n. 1 e 7), via Piemonte, piazzetta fronte chiesa San Saturnino (tra i civici n. 77 e 79), via Conte Verde (angolo via Carlo Emanuele III)

Prescrizioni da osservare:

  • divieto di danneggiare, sottrarre, toccare o manomettere i prodotti utilizzati, introdurre animali domestici liberi sprovvisti di museruola e abbandonare qualsiasi rifiuto lungo il perimetro delle strade, all’interno delle aree pubbliche o private interessate dall’intervento;
  • i titolari di tutti i pubblici esercizi, aziende ricettive dove si svolge l’attività di deposito, produzione, commercio e somministrazione di prodotti alimentari, dovranno invece obbligatoriamente effettuare adeguati interventi di lotta integrata, volta a prevenire e impedire la presenza di ratti.
  • l’apertura di nuovi cantieri edili di medie e grandi dimensioni deve essere preceduta, a carico della ditta esecutrice dei lavori, da un’adeguata azione preventiva di derattizzazione, che deve essere ripetuta annualmente e per tutta la durata del cantiere, con almeno due interventi effettuati nel periodo invernale.
  • in ambito urbano, i proprietari o affittuari di immobili o terreni devono provvedere a una loro adeguata manutenzione in modo da impedire l’accesso ai ratti e la conseguente formazione di focolai d’infestazione.