Usa, sparatorie in Alabama e a Philadelphia tra morti e feriti

Due persone sono state uccise e altre tre sono rimaste ferite in una sparatoria vicino all’Università dell’Alabama, a Montgomery, negli Stati Uniti, giovedì notte. Lo ha reso noto la polizia che è intervenuta nei pressi dell’ateneo alle 19.15 ora locale (le 2.15 di oggi in Italia). Un uomo è deceduto sul posto, il secondo dopo essere arrivato in ospedale.

“La sparatoria è avvenuta all’esterno del campus universitario, gli addetti della facoltà stanno collaborando con la polizia di Montgomery per determinare i dettagli del caso”, ha spiegato Quinton T. Ross, Jr, rettore dell’ateneo. “Le nostre preghiere sono con le famiglie e gli amici delle vittime di questa sparatoria”, ha aggiunto. Non è ancora se vi siano stati degli arresti.

Usa: spari a Philadelphia, quartiere e università isolati

Almeno quattro agenti di polizia sono stati feriti da colpi d’arma da fuoco nella sparatoria in corso a Nicetown-Tioga a nord di Philadelphia. Lo rendono noto fonti ufficiali citate dalla Cbs News. Dei feriti, ricoverati al Temple University Hospital, uno è stato colpito alla testa e versa in gravi condizioni. La sparatoria è avvenuta al 3700 della 15esima strada.

advertisement

Secondo sempre la Cbs la polizia era intervenuta dopo una chiamata per traffico di droga. Decine di agenti di polizia sono intervenuti sul luogo della sparatoria in cui sono stati feriti almeno quattro poliziotti nel nord di Philadelphia. Il quartiere e l’università nella zona sono stati isolati: i residenti sono tenuti a restare chiusi nelle loro abitazioni. L’operazione è ancora in corso. La persone che ha sparato è barricata nella sua proprietà.

Fonte: www.affaritaliani.it

Commenti