Maracalagonis: il 15 agosto, “The Memphis Mafia” a Torre delle Stelle

Il quartetto vocale-strumentale “The Memphis Mafia” si propone di ripercorrere le strade della grande musica popolare americana, dal Rock’n’Roll al Gospel, dal Doo-Wop al Vocal Swing, dispensando abbondanti dosi di ritmo, energia ed emozioni.

La sua principale cifra stilistica è data dall’utilizzo di ben 4 cantanti: l’idea, infatti, è produrre una musica che dia ampio spazio alle armonie vocali, che, sebbene complesse e raffinate, siano comunque al servizio della freschezza della proposta musicale e funzionali al divertimento e coinvolgimento del pubblico.

La band schiera sul palco quattro voci, una chitarra, un’armonica, una batteria, e nel dettaglio è composta da:

  • Alberto Sanna – voce, chitarra, armonica a bocca, batteria;
  • Federica Parisi – voce, percussioni e handclap;
  • Cinzia Scifoni – voce, percussioni e handclap;
  • Simona Pala – voce e handclap.

[foto id=”285469″]

Alberto Sanna: la biografia

“The Memphis Mafia” è un quartetto capitanato da Alberto Sanna che, da decenni, si muove con successo in ambito musicale a livello internazionale.

[foto id=”285467″]

Icona del rock sardo, cantautore e polistrumentista, esordisce come batterista negli anni ’70, ma dal decennio successivo è cantante, autore, chitarrista, bassista e armonicista con alcuni gruppi che hanno lasciato una traccia fondamentale nella storia rock della Sardegna (Masoko Tanga, High Voltage/TNT, Sanna R’n’R Breakers, Animanera, All Sun Rockin’ Jive, Radioclash).

Da allora non ha mai smesso di scrivere canzoni e di andare in giro a suonarle, facendo della musica il punto principe della sua vita e diventando una voce significativa dell’Isola contemporanea. La sua carriera è segnata da un interminabile e appassionante viaggio a ritroso negli anni d’oro del blues, dell’hard rock, dello swing, fino al jive e al rock’n’roll delle origini.

[foto id=”285466″]

Dal 1990 fa una media di 150 concerti all’anno. Ha al suo attivo diversi tour in Italia e in Germania e numerosissime partecipazioni a Festival sia in Sardegna che nella penisola.

Nel corso degli anni ha collaborato con Paolo Bonfanti, Jono Manson (U.S.A.), Fry Moneti (Modena City Ramblers), Luca Lanzi (Casa del vento), Francesco Piu, Gavino Riva, Jimmy Dillon (U.S.A.), Rossella Faa, Ale Diablo (Sikitikis), Alma Mediterranea, Domenico Cocco, Davide Sanna, Jaime Dolce (U.S.A.), Gavino Murgia, Mark Hanna (U.S.A.), Vittorio Pitzalis, Mauro Palmas, Andrea Parodi, Balentes e tanti altri. Dal 1987 ad oggi ha pubblicato 12 album.

[foto id=”285465″]

Nel 2013 sono usciti il CD e il DVD live “ALBERTO SANNA & FRY MONETI – Sul palco all’FBI Club”, cointestati con il violinista e polistrumentista Francesco Fry Moneti (Modena City Ramblers).

Il live “The Memphis Mafia” si inserisce in un ampio progetto artistico dell’Associazione Culturale Palazzo d’Inverno, sostenuto dalla Regione Autonoma della Sardegna Assessorato Pubblica Istruzione, Beni Culturali Informazione Spettacolo e Sport.