La Maddalena, gara nuoto non agonistico domenica 18 agosto: le prescrizioni

VISTA                     l’istanza in data 24.04.2019 acquisita al prot. n. 12845 in data 09.07.2019 con la quale la Sig.ra Carla GARBAGNATI, in qualità di Presidente dell’Associazione GILS ODV, ha richiesto l’emanazione dei provvedimenti di competenza di questa Autorità Marittima per poter effettuare il giorno 18 agosto pv, dalle ore 09.00 circa alle ore 13.00 una gara di nuoto non agonistico all’interno dello specchio acqueo in loc. di Punta Tegge, Comune di La Maddalena (SS) come specificato nell’allegato stralcio planimetrico;

ACQUISITO             il Nulla Osta della Regione Autonoma della Sardegna prot. n. 28369 in data 02.07.2019;

VISTA                      la Legge 10.12.1977, n. 1085 che ha ratificato il Regolamento Internazionale per prevenire gli Abbordi in Mare (COLREG ’72);

VISTO                      il Codice Internazionale dei Segnali marittimi (C.I.S.);

VISTI                       gli articoli 17 e 30 del Codice della Navigazione nonché l’art. 59 del relativo Regolamento di Esecuzione (Parte Marittima);

CONSIDERATA la necessità di dover emanare norme che, per  quanto  di  competenza  dell’Autorità  Marittima, ai soli fini di sicurezza della navigazione, disciplinino temporaneamente la navigazione nella zona di mare interessata dalla manifestazione in argomento,

RENDE NOTO

che l’Associazione GILS ODV, organizzerà il giorno 18.08.2019, dalle ore 09.00 circa alle ore 13.00 all’interno dello specchio acqueo in loc. di Punta Tegge, Comune di La Maddalena (SS), una manifestazione sportiva di nuoto non agonistico di km 2, secondo l’itinerario meglio evidenziato nell’allegato stralcio planimetrico e lungo i punti indicati nella seguente tabella:

 

 

L’evento prevederà la partecipazione di circa 100 nuotatori, con l’impiego di n. 3 mezzi di assistenza, n.1 medico e almeno 2 bagnini.

ORDINA

Articolo 1

(Divieti)

Nel periodo sopra indicato, durante lo svolgimento della manifestazione in parola, è interdetta la navigazione, la sosta, l’ancoraggio e qualsiasi attività subacquea e/o di superficie.

Le unità in navigazione in prossimità dei limiti esterni all’area interdetta, devono comunque procedere a lento moto, prestando particolare attenzione e valutando l’adozione di eventuali misure aggiuntive suggerite dalla buona perizia marinaresca al fine di prevenire situazioni di potenziale pericolo.

Articolo 2

(Prescrizioni)

  1. L’organizzatore della manifestazione in oggetto, dovrà:

 

  • assicurare che la manifestazione venga effettuata esclusivamente in presenza di condizioni meteo marine favorevoli;
  • verificare, prima dell’inizio della stessa, la presenza di eventuali ostacoli in grado di creare situazioni di potenziale pericolo ai fini della sicurezza della navigazione;
  • informare tempestivamente l’Autorità Marittima di ogni notizia di interesse ai fini della sicurezza della navigazione, come pure in ordine ad eventuali sospensioni dell’attività in argomento;
  • interrompere immediatamente lo svolgimento della manifestazione qualora sia ritenuto necessario in relazione a esigenze connesse alla sicurezza della navigazione;
  • dare comunicazione alla Sala Operativa di questa Capitaneria di Porto al numero telefonico 0789.736709, o sul canale 72 VHF, dell’orario di inizio e fine della manifestazione in parola.
  1. I comandanti/conduttori delle unità in assistenza ai partecipanti alla suddetta manifestazione dovranno:
    • mostrare i segnali previsti per “subacqueo in immersione”;
    • mantenere attivo ascolto radio sul canale 16 VHF/FM, anche al fine di assicurare eventuali contatti con unità in transito;
    • garantire la pronta reperibilità sui recapiti di telefonia mobile forniti all’autorità

Articolo 3

Salvo che il fatto costituisca violazione della normativa sulle aree marine protette o altro e/o più grave illecito, i contravventori alla presente Ordinanza saranno perseguiti ai sensi degli art. 1231 del Codice della Navigazione, nonché dell’art. 53 del D.Lvo 171/2005.

Articolo 4

È fatto obbligo, a chiunque spetti, di osservare e far osservare le disposizioni della presente Ordinanza, la cui pubblicità è assicurata, ex art. 59 del Regolamento di Esecuzione al Codice della Navigazione, mediante affissione all’albo di questa Capitaneria di porto, opportuna diffusione tramite gli organi di informazione e la pubblicazione nella pagina “ordinanze” del sito istituzionale www.guardiacostiera.it/lamaddalena/ordinanze.

La Maddalena, 13.08.2019

IL CAPO DEL CIRCONDARIO MARITTIMO

C.F. (CP) Gabriele BONAGUIDI

(Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.lgs.

Capitaneria di Porto La Maddalena, Ordinanza

Ordinanza_73_19 _Manifestazione sportiva 18 agosto 2019