E-distribuzione: al via le ispezioni aeree delle linee elettriche della Sardegna

Parte la campagna di controllo e monitoraggio in volo delle linee aeree a Media Tensione di E-Distribuzione, che interesserà nelle prossime settimane tutti i 377 comuni della Sardegna, per un totale di 5.700 km di impianti, di cui 3.400 nella Zona Sardegna Sud e 2.300 nella Zona Sardegna Nord.

Le ispezioni eliportate, per circa 1.300 ore di volo, effettuate con tecnologie di ultima generazione, consistono nell’ispezione delle linee aeree, difficilmente controllabili da terra, e rientrano nell’ambito delle attività di prevenzione e manutenzione delle linee elettriche.

I voli a bassa quota delle linee consentono infatti la rilevazione visiva, ad elevata risoluzione, di eventuali anomalie e la ripresa video della situazione degli impianti, con particolare attenzione alla presenza di piante nelle immediate vicinanze dei conduttori, la verifica dello stato dei sostegni, delle mensole, degli isolatori e dei trasformatori posizionati su palo.

L’obiettivo è quello di ridurre il numero di interruzioni di corrente apportando un notevole miglioramento nella qualità del servizio elettrico offerto alla clientela: grazie ai riscontri delle operazioni di sorvolo, incrociati con l’analisi evoluta della rete e la sua manutenzione predittiva, E-Distribuzione punta infatti a verificare “lo stato di salute” delle proprie linee elettriche e, dove necessario, predisporre piani di intervento in grado di prevenire molte cause di potenziali disservizi.

Il controllo aereo ed il monitoraggio della rete elettrica – rileva Enrico Bottone, responsabile Area Nord Ovest di E-Distribuzione – rappresentano un’attività fondamentale per garantire un servizio elettrico continuativo e volto all’eccellenza. Si tratta di una tipologia di intervento che presenta molti vantaggi e che, nel corso degli anni, ci ha permesso di ridurre in modo significativo i tempi necessari per i controlli, aumentandone l’accuratezza, evitando la necessità di interruzioni programmate, garantendo quindi a cittadini e imprese del territorio una rete elettrica affidabile e resiliente.

Al controllo elettronico aereo farà infatti seguito l’analisi di dettaglio dei dati registrati e le eventuali ispezioni mirate dei tecnici Enel, che definiranno il piano operativo di interventi sul campo.

Ispezioni aeree