Cagliari: prosegue la sensibilizzazione al tema della droga da parte dei volontari

La consapevolezza che non si possa abbassare la guardia e che, come diceva il filosofo L. Ron Hubbard: "L'arma più efficace nella guerra contro le droghe è l'istruzione", spinge i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology a continuare nella campagna di prevenzione più diffusa e persistente che si sta tenendo a Cagliari.

Il gruppo dei volontari si daranno appuntamento nella centralissima via Roma, nella serata di lunedì 26 agosto, invadendo i negozi del centro città con i libretti “La verità sulla droga” e dialogando con i passanti su un problema considerato dalla maggior parte delle persone come tra i difficili e urgenti da risolvere.

L’esperienza di insegnanti ed educatori dimostra quanto i ragazzi siano assettati di verità sulle droghe e alla ricerca di dati certi e autorevoli. Le informazioni che hanno sono le bugie degli spacciatori e il passaparola tra gli amici che già si fanno le canne o, forse, di qualcosa di più pesante. Altre informazioni arrivano da alcuni media e da autorevoli personaggi della politica e della società che inneggiano alla liberalizzazione delle “droghe leggere”, contraddicendosi palesemente, visto che pur considerandole “leggere” continuano pur sempre a chiamarle “droghe”, promuovendo quindi un messaggio contradditorio e mandando in confusione i giovani, soprattutto gli adolescenti.

I volontari sanno di lavorare su un terreno duro e impervio, dove gli interessi economici e politici prevalgono sul benessere delle persone e della società, per questo  sono consapevoli che la guerra la si vince tutti insieme, lavorando spalla a spalla con tutte le forze sane della società, contro lo spaccio e il crimine che la droga porta sempre con sé.

Info: www.noalladroga.it

La verità sulla droga