Bitti: pregiudicato tratto in arresto per il reato di incendio boschivo

I Carabinieri della Stazione di Bitti, in esecuzione ad ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Nuoro, hanno arrestato un trentenne, pregiudicato, per aver causato nel 2011 un grave incendio boschivo di diversi ettari, nel territorio bittese.

I militari, a seguito di quell’odioso crimine, attivarono immediatamente indagini serrate e ininterrotte che portarono, qualche mese dopo, al deferimento all’Autorità Giudiziaria dell’uomo, avendo raccolto gravi e consistenti indizi di colpevolezza.

Al termine del processo, a 8 anni di distanza, l’uomo è stato ritenuto responsabile per il reato di incendio boschivo e condannato alla pena di 2 anni e 8 mesi di reclusione. Individuato sul territorio dai militari, al termine degli accertamenti di rito, l’arrestato è stato condotto immediatamente presso la casa di reclusione di Nuoro dove sconterà la pena inflitta.

Piromane di Bitti