Si è insediato questo pomeriggio il nuovo Consiglio Comunale

Davanti a cittadini, giornalisti e consiglieri, si è perfezionata ufficialmente questo pomeriggio l’esperienza di Paolo Truzzu alla guida di Cagliari. Dopo la vittoria delle elezioni dello scorso 16 giugno, il neo sindaco e il rinnovato Consiglio comunale, hanno iniziato dal Municipio di via Roma la conoscenza della macchina amministrativa.

Una tappa importante della vita democratica del Capoluogo sardo, quella della prima seduta di oggi – giovedì 18 luglio – in cui Paolo Truzzu ha giurato solennemente  di “osservare lealmente la Costituzione italiana“.

E poi il sindaco ha ratificato l’assegnazione delle deleghe: Alessio Mereu (assessore delle Politiche per la mobilità, della casa e dei servizi tecnologici), Paola Piroddi (assessore della Cultura, Spettacolo e Verde pubblico), Alessandro Guarracino (assessore dell’Innovazione tecnologica, Ambiente e Politiche del mare), Viviana Lantini (assessore delle Politiche sociali, benessere e della famiglia), Alessandro Sorgia (assessore delle Attività produttive, Turismo e Promozione del territorio), Gabriella Deidda (assessore dei Lavori pubblici), Paolo Spano (assessore delle Politiche della sicurezza, Sport e Patrimonio), Rita Dedola (assessore degli Affari generali, Pubblica istruzione, Politiche universitarie e del diritto allo studio, Politiche giovanili e Pari opportunità)

Sarà vicesindaco, Giorgio Angius. All’esponente dei Riformatori Sardi anche l’assessorato della Pianificazione strategica e dello Sviluppo urbanistico. Le deleghe Bilancio, Tributi, Società partecipate, Personale e Avvocatura, sono invece rimaste in capo al sindaco.

La presidenza del Consiglio comunale è andata invece a Edoardo Tocco. Eletto nella seduta odierna, l’esponente di Forza Italia ha ottenuto, alla seconda votazione, 20 preferenze su 35 (2 sono state raccolte da Corrado Maxia, 13 le schede bianche). Nel suo ufficio, il presidente Tocco sarà affiancato da due vicepresidenti vicari: Corrado Mascia di Fratelli d’Italia e Matteo lecis Cocco Ortu di Partito Democratico.

Per effetto delle nomine assessoriali, l’Assemblea Civica risulta quindi essere così assortita. Per la maggioranza ci sono: Antonello Floris, Enrica Anedda Endrich, Corrado Maxia, Pierluigi Mannino, Salvatore Sirigu e Stefania Loi, di Fratelli d’Italia; Roberto Mura, Antonella Anna Maria Giusy Scarfò, Loredana Lai e Alessandro Fadda, di Partito Sardo d’Azione; Umberto Ticca, Francesco Raffaele Onnis, Marcello Piras e Giorgio Cugusi, di Riformatori Sardi; Roberta Perra e Andrea Piras, di Lega Salvini Sardegna; Alessandro Balletto di Forza Italia; Antonello Angioni di Sardegna 20 Venti; Aurelio Lai di Pro Sardinia Unione Di Centro; Marcello Polastri  di Sardegna Forte.

Sui banchi dell’opposizione siedono invece: Francesca Ghirra, candidata alla carica di sindaca, non eletta; Matteo Lecis Cocco Ortu, Fabrizio Salvatore Marcello, Rita Polo, Guido Portoghese e Camilla Gerolama Soru, di Partito Democratico; Marco Benucci e Giulia Andreozzi, di Siamo Cagliari Sardegna in Comune; Matteo Massa e Anna Puddu, di Campo Progressista Sardegna; Andrea Dettori di Sinistra per Cagliari; Paolo Frau di  Futuro Comune; Marzia Cilloccu di Marzia Cilloccu per Cagliari.

All’apertura, i lavori del Consiglio sono stati presieduti da Matteo Lecis Cocco Ortu, il consigliere “anziano”, così come prevede il Regolamento d’Aula.

Se tutti noi – ha scandito il sindaco Truzzu in chiusura – riusciremo a fare in modo che questa consiliatura sia animata dalla passione per la politica e non dalla ricerca del mero interesse personale, sono sicuro che tutti insieme realizzeremo un grande lavoro per la nostra città e per i concittadini“.