Sacerdote percorre a piedi la Sardegna per amore del creato e la speranza di nuove vocazioni

“Girare tutta la Sardegna a piedi per valorizzarne la bellezza del creato e per pregare affinché ci siano tante nuove vocazioni”. È la missione di Don Lorenzo Lodi, modenese di 40 anni, sacerdote orionino e viceparroco nella chiesa del Santissimo Salvatore di Selargius dal 2008.

“È partito con solo uno zaino, una tenda da campeggio, tre magliette, due mutande, una borraccia e il telefonino”, racconta Lisa, stretta collaboratrice. Don Lorenzo è partito il 7 luglio dalla sua parrocchia, con poco per percorrere rigorosamente a piedi l’isola, trovando accoglienza e solidarietà dalle persone che ha incontrato. Solidarietà che arriverà presto anche in forma di una raccolta fondi.

“Tutti i soldi che verranno raccolti finiranno nelle casse della parrocchia selargina per poter organizzare la festa annuale, in programma ai primi di settembre”, dichiara Don Lorenzo.

Sulla propria pagina Facebook e con l’aiuto dei suoi collaboratori, il sacerdote orionino condivide racconti, riflessioni e fotografie del suo viaggio immerso nella natura.  Ieri, 18 luglio, è arrivato alla sua 12° tappa a Orosei. A ispirarlo, l’enciclica “Laudato Sì” di Papa Francesco e il suo grande amore per la natura.