Porto Rotondo: Il Grande Show- Standing ovation per il ritorno di Claudio Rocco

L'Anfiteatro di Porto Rotondo ha ospitato lo spettacolo di danza, a cura di Claudio Rocco, Il Grande Show

E’ stato il successo che in tanti avevano pronosticato, il Grande Show ha colpito, entusiasmato ed elargito ottimismo al pubblico che ha occupato ogni angolo dell’Anfiteatro di Porto Rotondo.

Claudio Rocco è stato accolto con una vera Standing ovation. Dopo dieci anni di assenza, il suo ritorno ha rappresentato per molti allievi la certezza di un’insegnante vero, dal quale imparare, ma anche ricevere la giusta ispirazione.

Grazie ai genitori , grazie agli allievi, grazie a chi è tornato, grazie a chi ha riposto fiducia nella mia professionalità”-ha detto Claudio Rocco visibilmente commosso-“riprendo da qui la mia storia in Sardegna, con queste piccole, fra le quali potrebbe muoversi la ballerina di domani!”

Anche Desirèe Rocco è apparsa sul palco emozionata come mai, dopo avere danzato con le sue allieve, alla sua prima da regista. Consapevole che questo sarà il primo passo di una carriera che si svilupperà ancor di più nel tempo.

Porto Rotondo-Eventi-Il Grande Show

Gli ingredienti sono stati calibrati con certosina maestria per dare risalto al lavoro svolto dai giovani protagonisti in soli nove mesi di attività. Nell’aria si sentivano vibrare le emozioni dettate dalla dedizione, dal sacrificio, dall’applicazione, dalla disciplina e dall’organizzazione impeccabile.

Il Grande Show è stato capace di stupire grazie alla presenza degli ospiti spettacolari come Claudio Ladisa e Barbara Fiorenza, straordinari artisti capaci di volteggiare con una serie di coreografie di danza aerea. Con gli anelli prima e con i teli poi hanno calamitato l’attenzione di tutto il pubblico che non si è risparmiato con gli applausi.

Strepitose le piccole protagoniste del gioco danza, che sotto la guida di Desirèe Rocco, hanno dimostrato che la danza sia un gioco magnifico a tutte le età.

I trampolieri, invece, Daniela Deroma e Manuela Pisano, hanno sbalordito e incuriosito, danzando sui trampoli.

E’ stato essenziale ai fini della scenografia l’impianto luci che ha dato valore alle coreografie luminose studiate appositamente per lo spettacolo dallo stesso Caludio Rocco. Una novità che ha regalato a tutti la sensazione di fare parte integrante dello spettacolo.

Il palcoscenico, i costumi di scena e il trucco, sono stati i punti fermi, capaci di dar forma ad un vero e proprio spettacolo di danza al quale hanno partecipato anche i talentuosi B-Boys con b-Boy Trebor, B-Boy Gibbone, B-Boy gipsy e B-Boy Niko, spettacolari acrobati della Break Dance, protagonisti di performance inattese.

Uno staff complesso, dunque, formato da insegnanti, supporter e atleti, a partire dai giovani del Crossfit guidati da Alessandro Doro e da Maria Antonietta Rasenti, insegnante di classico.

L’attività della Black Swuan non si ferma, continua con nuove iniziative e con la promessa di una replica del Grande Show.