La città di Oristano ricorderà Mondino Pilloni e Vincenzo Curtale dedicando loro due targhe

Mercoledì 17 luglio alle 11, la piscina sarà intitolata a Mondino Pilloni. Un’ora dopo, a Torre Grande, nei pressi della torre costiera, per ricordare Curtale sarà scoperta una targa

“Due eroi oristanesi che con un gesto di generosità per salvare altre vite hanno perso la loro – ricorda il Sindaco Andrea Lutzu -. A distanza di 60 anni Curtale e Pilloni sono stati uniti dallo stesso destino. A loro, interpretando i sentimenti della città e dando seguito alle decisioni del Consiglio comunale, vogliamo dedicare un ricordo, un piccolo omaggio in segno di riconoscenza per il loro sacrificio”.

Mondino Pilloni era uno studente del Liceo De Castro che il 19 Giugno 1951, mentre si preparava a sostenere gli esami di maturità, a San Giovanni di Sinis, perse la vita tra le onde del mare dopo aver salvato due bagnanti in difficoltà.

Più recente la vicenda di Vincenzo Curtale che il 15 agosto del 2015, dopo avere tratto in salvo due persone, perse la vita nel mare di San Giovanni di Sinis.