Capo Coda Cavallo: il 17 luglio consegnati ai turisti i libretti con la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

Più informazioni su

I numerosi turisti presenti nella splendida località di Capo Coda Cavallo, nel comune di San Teodoro, nella mattinata di mercoledì 17 luglio non si aspettavano di ricevere in omaggio il libretto contenete i trenta articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Una piacevole sorpresa, quella dei volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology, per una lettura inusuale per chi vuole trascorrere qualche ora sotto l’ombrellone davanti ad un panorama mozzafiato tra i più belli al mondo.

         C’è sempre un momento per aggiornarsi sui nostri diritti, sempre un momento per porre l’attenzione su come noi in primo luogo li rispettiamo e creiamo le condizioni affinchè anche gli altri li rispettino. Si, perché il buon esempio, come il cattivo esempio, è contagioso e non c’è modo migliore che rispettarli noi stessi nei confronti di chi ci circonda, per creare una società in cui, come auspicava il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard: “i Diritti Umani divengano una realtà e non un sogno idealistico”.

Perché i Diritti Umani non sono qualcosa di filosofico e che riguardano gli altri, ma consistono in azioni quotidiane che, quando rispettate da tutti, creano quella società che vorremmo creare a misura di Uomo.

         Divulgare e far conoscere i trenta articoli della Dichiarazione Universale diventa un imperativo e una necessità per il cambiamento che tutti vorremmo, ben vengano, quindi, i volontari che, con un po di faccia tosta ma sempre con il sorriso di chi vuole cambiare questa società, “disturbano” la quiete del solleone con il messaggio di pace e solidarietà dei Diritti Umani. Info: www.unitiperidirittiumani.it

Più informazioni su