Cagliari: 19enne arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti

La Polizia di Stato ha tratto in arresto NFAMARA Jawla 19enne gambiano, perché resosi responsabile di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, con precedenti per reati specifici.

Nel primo pomeriggio di ieri è giunta al 113 una segnalazione da parte di un ragazzo il quale riferiva che mentre transitava nella Piazza del Carmine era stato avvicinato da un giovane di colore che gli proponeva l’acquisto di sostanza stupefacente.

Il Centro Operativo inviava sul posto gli equipaggi delle Volanti, che raggiunta la Piazza individuavano il ragazzo extracomunitario indicato come probabile spacciatore seduto su una panchina, al quale si avvicinava un altro giovane che dopo avergli consegnato una banconota riceva qualcosa in cambio per poi allontanarsi celermente, lasciando chiaramente intuire una cessione di sostanza stupefacente.

L’acquirente, un 20enne cagliaritano, veniva prontamente fermato dagli operatori e trovato in possesso di un frammento di colere scuro, risultato essere hashish dal peso di 0,45 gr.: lo stesso ammetteva di aver appena acquistato il “tocco di fumo” nella piazza del Carmine, pertanto veniva informato che sarebbe stato perseguito ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90.

Nel contempo nella piazza del Carmine un altro equipaggio fermava lo straniero, poi identificato per NFAMARA Jawla, 19enne, cittadino del Gambia. Sottoposto a perquisizione personale veniva trovato in possesso di circa 90 € suddivisi in banconote di piccolo taglio e monete, nonché un frammento di sostanza stupefacente tipo hashish di gr. 0,30 e altre 5 bustine di cellophane contenenti la medesima sostanza.

Il NFAMARA è stato tratto in arresto per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione del PM di turno, trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del processo con rito direttissimo.