Alghero: richiesta convocazione urgente del Consiglio Comunale per la discussione sulla SS291 Alghero-Sassari

I consiglieri comunali Gabriella Esposito, Pietro Sartore e Mario Bruno ( Lista Per Alghero ); Mimmo Pirisi ( PD ); Valdo Di Nolfo ( Sinistra in Comune ); Raimondo Cacciotto e Ornella Piras ( Futuro in Comune ) hanno chiesto la convocazione urgente di un consiglio comunale aperto con all’ordine del giorno la discussione sulla SS291Alghero – Sassari.
La richiesta è che la seduta “aperta” veda la partecipazione dei Sindaci della Rete Metropolitana, di tutti i rappresentanti istituzionali del territorio, Parlamentari e Consiglieri Regionali del Nord Sardegna, i Presidenti di Giunta e Consiglio Regionale, gli Assessori regionali ai Lavori Pubblici e all’Urbanistica, i rappresentanti del l’Anci, Consiglio delle Autonomie Locali, i Sindaci del territorio e i Sindacati confederali e le Associazioni di Categoria.
La richiesta di convocazione urgente del Consiglio Comunale arriva dopo le risultanze della commissione VIA n.3074 del 5 luglio 2019 in merito alla realizzazione del I lotto della SS291 Sassari-Alghero, che secondo la stessa commissione andrebbe completata a 2 corsie categoria stradale C1 (extraurbana a 2 corsie) e D (nel solo tratto urbano da La Taulera al Carmine, a 4 corsie urbane), escludendo la circonvallazione a nord, prevedendo la valutazione e progettazione di una galleria sotto Monte Agnese, riprogettando totalmente il lotto 4 verso l’aeroporto, riadeguando la viabilità locale e complessivamente facendo ripartire dall’inizio l’iter progettuale con probabile perdita delle risorse.
I firmatari della richiesta evidenziano che il Comune di Alghero ha sempre espresso parere favorevole al completamento dell’arteria stradale e che non sussistono ostacoli di carattere paesaggistico e normativo come risulta anche dal parere favorevole del ministero per i Beni e le Attività Culturali certificando quanto sostenuto dalla Regione, confermato da sempre dal Comune e dalla Rete Metropolitana del nord Sardegna: il lotto mancante della SS 291 è il naturale proseguimento di una strada ideata, progettata, finanziata, in gran parte realizzata a partire dagli anni 80 e con VIA già approvata nel 2003 prima dell’entrata in vigore del PPR.
Inoltre, proseguono i consiglieri di minoranza, il Consiglio comunale di Alghero nella seduta del 17 novembre 2018, ha approvato all’unanimità e in modo unitario l’Ordine del giorno in cui si rivendicava a gran voce la realizzazione del primo lotto della SS291 (dalla cantoniera di Rudas alla città di Alghero) a 4 corsie in continuità con il tracciato preesistente.
I consiglieri comunali di Per Alghero, PD, Sinistra in Comune e Futuro in Comune ricordano la conseguente mobilitazione che aveva portato alla realizzazione di un presidio sulla stessa strada e alla raccolta di oltre diecimila firme di cittadini che ribadivano la volontà del territorio di avere la strada Sassari-Alghero completata a 4 corsie. Infine le rassicurazioni successive alla mobilitazione date dal ministro dei trasporti Danilo Toninelli che il 13 febbraio 2019 e il 13 giugno 2019, in visite ufficiale ad Alghero, aveva garantito che il tracciato sarebbe stato completato a 4 corsie, portando con se anche parere positivo del MIBAC e del Ministro dei beni culturali Bonisoli.