A Bolotana l’appuntamento con la 27^ edizione del Festival Folk Internazionale

Più informazioni su

Dal 18 al 20 Luglio tutto pronto a Bolotana per 27° Festival Folk Internazionale, evento inserito da quest’anno nel prestigioso circuito internazionale del CIOFF, il “Conseil International des Organisations de Festivals de Folklore et d´Arts Traditionnels“.

La macchina organizzativa dell’Associazione Folk Ortachis di Bolotana guidata dal Presidente Antonello Zolo è al lavoro da tempo per predisporre l’accoglienza dei numerosi ospiti che, per circa una settimana, sosteranno nel borgo del Marghine e per ultimare i dettagli della tre giorni che, dal 18 al 20 Luglio, porterà nel cuore della Sardegna i suoni, i colori, le musiche  e le danze dei gruppi provenienti dai diversi continenti. Quest’anno sarà quello americano a dominare la scena, con ben 4 delegazioni in arrivo da America centrale e meridionale, ma c’è grande attesa anche per il gruppo proveniente dall’isola-nazione a due passi dalla Cina, Taiwan, fondato e guidato dalla Maestra Lee Ching Chi e considerato uno dei migliori dell’isola.

Sono sette i gruppi internazionali che si esibiranno sul palco della piazza bolotanese, alternandosi a quelli della ricchissima cultura sarda tradizionale.

Si inizia Giovedì 18 Luglio con la serata “Non solo Folk”: dalle ore 22, serata musicale con gli “Alibi” e gli immancabili balli sardi in piazza con Carlo Boeddu.

Venerdì 19 si entra invece nel vivo del Festival: dalle 19, la parata dei gruppi ospiti per le vie del centro storico del paese e, dalle 22 in poi, con la conduzione di Daniela Astara, le esibizioni di Messico, Paraguay e Macedonia, ai quali si alterneranno il tenore “Untana Vona” di Orgosolo e il numerosissimo Gruppo Minifolk “Ortachis” di Bolotana.

Sabato 20 Luglio serata finale lunga ed intensa: si parte, come da tradizione ormai, alle ore 19 con la grande parata di tutti i gruppi per le vie bolotanesi e poi, sempre dalle 22 in poi, l’appuntamento si sposta sul palco della piazza, dove si darà il via alle danze con le compagnie del Taiwan, del Caucaso, dell’Ecuador e della Bolivia. Ad impreziosire la già ricca serata, i Tamburini e Trombettieri di Oristano, i Boes e Medules di Ottana e il gruppo folk Burgos.

Lunga serata che non si esaurirà con le esibizioni delle tradizioni popolari: dopo le mezzanotte la piazza si scatenerà con le musiche proposte dalle dj Valentina Dallari e Dj Hellen.

 

Più informazioni su