FLAG Pescando, Presentato al Librid di Oristano la campagna promozionale del FLAG Menu

Il 31 maggio scorso, presentato nello spazio Librid di Corrado Casula, in Piazza Eleonora ad Oristano, la campagna per la valorizzazione economica del pesce locale e del suo consumo, promosso dal FLAG Pescando Sardegna Centro Occidentale in collaborazione con la Cooperativa Cultour, nata con l’obiettivo di avviare un dialogo tra il mondo della pesca, il settore della ristorazione di qualità. Nel corso della mattinata, alla quale hanno partecipato numerosi rappresentanti del settore della ristorazione, giornalisti e amministratori locali, compreso il sindaco di Oristano Andrea Lutzu, che ha avuto parole molto lusinghiere sull’iniziativa.

[foto id=”282073″][foto id=”282070″]

Quindi, ha preso la parola il presidente del FLAG, Alessandro Murana, che ha sottolineato come l’iniziativa sia tesa a  “mettere va disposizione delle strutture ricettive del territorio il FLAG Menu, affinchè possano proporlo ai loro clienti, promuovendo il consumo dei prodotti ittici delle nostre lagune e del nostro mare, soprattutto di quelle specie che sono poco conosciute e scarsamente valorizzate dal mercato. Esprimiamo tutta la nostra riconoscenza ai cuochi che hanno accettato di partecipare all’iniziativa – ha continuato Murana – mettendo a disposizione le proprie capacità professionale e le loro strutture, per consentire lo svolgimento dei laboratori esperienziali e gli show cooking”.

advertisement

Quello di oggi al ristorante Librid di Oristano, è stato il terzo appuntamento, dopo quelli dei primi show cooking, tenutisi presso il ristorante Olimpia di Terralba e l’agriturismo S’Ispiga di Cuglieri, mentre il quarto e ultimo show cooking, si terrà il prossimo 21 giugno nella trattoria Vento Maestro di San Giovanni di Sinis.

Come ha spiegato il direttore del FLAG Pescando, Mauro Tuzzolino: “Dal mare al piatto, c’è una filiera di competenze, esperienze e passioni, che il FLAG intende valorizzare. Si tratta di una storia a cui consegnare un futuro. Una storia di uomini e donne che abitano un territorio in cui la pesca e più in generale l’economia del mare, è fondamentale. Partendo dal tema attuale della sostenibilità, significa pescare con consapevolezza, valorizzare le specie dimenticate e consumare con l’attenzione che il nostro patrimonio richiede i prodotti del nostro mare. Abbiamo voluto instaurare, con questa iniziativa, un approccio culturale che miri a consolidare le relazioni tra i vari attori del territorio, per creare valore economico e sociale”.

Per I’occasione, i presenti hanno avuto modo di assistere dal vivo alla preparazione di un antipasto e un secondo della versione estiva del FLAG Menù, che successivamente, sono stati degustati con l’abbinamento di un ottimo vino bianco.

La campagna promozionale si sta sviluppando attraverso una serie di eventi aperti al pubblico, ai quali sono stati invitati a partecipare esperti nel settore della gastronomia, giornalisti e blogger, con lo scopo di dare massima visibilità ai piatti e ai cuochi che hanno contribuito alla creazione dei Menu di FLAG Pescando.

Gian Piero Pinna