Sassari: il 30 maggio un incontro sulla “normativa europea e sicurezza nell’utilizzo delle vernici”

È rivolto a tutti gli operatori del settore delle vernici, il corso di prevenzione e informazione sui regolamenti europei REACH – CPL sulle sostanze chimiche organizzato dal Dipartimento di Prevenzione Zona Nord dell’ATS Sardegna. La giornata formativa si svolgerà giovedì 30 maggio, a partire dalle 15:30, nella sala riunioni in via Rizzeddu n. 21/b – Pazazzina H.

Il programma dell’incontro si apre con i saluti del direttore del Dipartimento di Prevenzione Zona Nord, Francesco Sgarangella; a seguire i relatori Marino Murineddu e Massimo Minarelli illustrano i contenuti dei regolamenti europei REACH – CPL sulle sostanze chimiche; Maria Leda Bettini e Maria Grazie Succu si soffermano sulle schede di sicurezza e sull’etichettatura; Domenico Lombardi e Franco Dettori raccontano le criticità riscontrate durante le azioni di vigilanza e le relative sanzioni. Al termine del seminario, coordinato da Rafaello Bellino, è previsto un dibattito tra relatori e partecipanti.

L’evento informativo è indirizzato alle associazioni di categoria, ai consulenti, ai chimici, ai carrozzieri e a tutti gli operatori del settore delle vernici dell’area del Nord Sardegna.

Per iscriversi alla giornata formativa o per chiedere maggiori informazioni è possibile contattare il numero 079/2062631 o scrivere all’indirizzo e-mail: franco.dettori@atssardegna.it.

I regolamenti. Il Regolamento REACH definisce gli obblighi e le responsabilità di tutti i soggetti che, a vario titolo, sono coinvolti nella fabbricazione, importazione, formulazione e uso delle sostanze chimiche. Tali obblighi dipendono dalla posizione del soggetto nella catena di approvvigionamento e dal tipo di attività svolta. Inoltre il Regolamento definisce l’utilizzatore a valle; una persona fisica o giuridica diversa dal fabbricante o dall’importatore che utilizza una sostanza chimica nell’esercizio delle proprie attività industriali o professionali. Ad esempio i carrozzieri sono un utilizzatore a valle di tipo professionale, che devono adempiere ad un insieme di atti ed azioni previsti dalla norma.

Il Regolamento CLP, invece, è relativo alla classificazione, all’etichettatura e all’imballaggio delle sostanze e delle miscele chimiche che ha introdotto dei nuovi pittogrammi di pericolo integrandosi al sistema internazionale proposto dalle nazioni unite: il (GHS sistema Globale Armonizzato).

Per ulteriori approfondimenti è possibile consultare la pagina del sito Assl Sassari dedicata ai Regolamenti REACH e CLP sulle sostanze chimiche.