Rischio incendio, Volvo richiama i SUV XC90

Un tubo rotto potrebbe causare una perdita di liquido refrigerante che potrebbe provocare un incendio

Ancora automobili destinate a essere ritirate dal mercato nel mondo, tra cui l’Europa, per difetti tecnici. Volvo sta richiamando 34.006 dei SUV XC90 del 2016 perché una perdita di liquido refrigerante potrebbe innescare un incendio, secondo l’Amministrazione statunitense per la sicurezza del traffico.

Un tubo che trasporta il liquido di raffreddamento del motore, ovvero la soluzione composta da una miscela di acqua e glicol che interviene ogni qual volta la valvola termostatica del motore segnala il surriscaldamento, o se la temperatura esterna scende fino a – 40 gradi, potrebbe creparsi dopo l’esposizione al calore e all’umidità nel tempo. Se il liquido di raffreddamento fuoriesce dal tubo danneggiato, potrebbe accumularsi vicino a una parte del sistema di emissioni del veicolo che raggiunge temperature pari a 600º C e rimanere caldo anche dopo lo spegnimento del veicolo.

Poiché il liquido di raffreddamento del motore è infiammabile, ciò potrebbe causare un incendio. I conducenti di SUV colpiti possono notare un avviso di basso livello del refrigerante o un avviso di temperatura elevata sul cruscotto del veicolo, oppure potrebbero vedere il refrigerante fuoriuscito sul terreno sotto il veicolo quando è parcheggiato. NHTSA afferma che Volvo è a conoscenza di 14 “episodi” correlati al problema, ma afferma di non aver ricevuto segnalazioni di infortuni, incidenti mortali o incidenti relativi al richiamo.I dettagli dei veicoli richiamati:  34.006 SUV Volvo XC90 del 2016 fabbricati dal 27 agosto 2014 fino al 24 aprile 2016. Il problema: il liquido di raffreddamento del motore potrebbe fuoriuscire da un tubo screpolato e accumularsi sull’isolamento per il convertitore catalitico del veicolo.

Se ciò accade, il veicolo potrebbe prendere fuoco. La soluzione: i concessionari Volvo sostituiranno gratuitamente il tubo difettoso. Come contattare il produttore: Volvo avviserà i proprietari entro il 14 giugno 2019. Potranno inoltre chiamare il produttore automobilistico al numero 800-458-1552. Numero della campagna NHTSA: 19V308. Il numero di Volvo per questo richiamo è R29936. Questo richiamo è stato condotto con la supervisione della National Highway Traffic Safety Administration o NHTSA, un’agenzia governativa statunitense facente parte del Dipartimento dei Trasporti.

Nell’attività a tutela dei consumatori e dei proprietari o possessori di veicoli a motore, lo “Sportello dei Diritti”, ancora una volta, grazie al servizio che svolge monitorando tutti i richiami tecnici per l’eliminazione di difetti di produzione o di progettazione riguardanti la sicurezza che interessano i veicoli circolanti, anticipa in Italia l’avvio di procedure di tal tipo da parte delle multinazionali automobilistiche anche a scopo preventivo, poiché non sempre tutti coloro che possiedono una vettura tra quelle indicate vengono tempestivamente informati. È necessario, quindi, spiega Giovanni D’Agata presidente dello  “Sportello dei Diritti”, prestare la massima attenzione e rivolgersi alle autofficine autorizzate o ai Concessionari Volvo Italia, nel caso in cui la propria autovettura corrisponda al modello in questione.