Ghilarza, Mangiare sano, crescere meglio, mangiare sardo

 

All’Istituto Comprensivo di Ghilarza, “Mangiar sano, Crescer meglio, Mangiar Sardo”, prosegue il progetto delle classi seconde della scuola secondaria di primo grado di Ghilarza. “Un modo per approcciarsi alle tematiche del cibo e dell’alimentazione – spiega il docente Antonio Pinna – Mercoledì 20 marzo, abbiamo parlato dell’olio, viaggiando tra saperi, sapori e degustazioni. Grazie ai nostri ospiti di Campagna amica, Più [foto id=”279528″]Sardegna e APPOS, abbiamo fatto un seminario completamente dedicato all’olio”.

Il seminario, è stato anche un’occasione per introdurre i ragazzi alla conoscenza dell’olio d’oliva, con una serie di notizie, durante la quale sono stati illustrati diversi aspetti della materia, dalle tecniche colturali alla classificazione merceologica degli oli d’oliva, dalla produzione ai, risvolti economici dell’attività. Sono state spiegate anche le più aggiornate tecniche d’impianto, di coltivazione e cura dell’oliveto, in modo da far conoscere ai ragazzi, i molteplici pregi dell’olio d’oliva nell’alimentazione, la sua produzione e conservazione, [foto id=”279527″]la qualità e i suoi aspetti organolettici e biochimici.

Il progetto “Mangiar sano, Crescer meglio, Mangiar sardo: dai Saperi ai Sapori”, elaborato da Mario Di [foto id=”279535″]Rubbo presidente dell’associazione Più Sardegna e da Serafino Mura di Campagna amica della Coldiretti, è nato per far conoscere le peculiarità dei prodotti, concentrando l’attenzione anche sulle caratteristiche [foto id=”279526″]nutrizionali, sul consumo consapevole del cibo, visto anche come strumento di prevenzione contro le patologie legate all’alimentazione.

[foto id=”279534″]Appuntamento dedicato al mondo delle api e del miele, ieri 10 aprile, con un seminario e degustazioni, tenuto da [foto id=”279525″] Orlando Oliva di Marrubiu, apicoltore titolare dell’azienda Monte Arci e presidente dell’Associazione Agri mercato di Oristano, che aggrega gli agricoltori e allevatori che partecipano ai mercati di Campagna Amica.

[foto id=”279533″]L’apicoltore, ha illustrato ai ragazzi il complesso ed utilissimo ruolo delle api e le tante qualità del miele e delle altre produzioni. Una lezione interessantissima, tenutasi con l’ausilio di filmati, laboratori, degustazioni e assaggi guidati.

Il Prossimo appuntamento è stato già fissato e questa volta il protagonista sarà l’agnello di Sardegna IGP, con laboratorio, dibattito e degustazione finale.

Gian Piero Pinna