Camping in Sardegna? Ecco alcune idee per una vacanza perfetta

Con i primi caldi e l’arrivo della primavera cresce la voglia di vacanze. E quale posto migliore per trascorrere delle giornate di relax e divertimento se non la Sardegna?

Più informazioni su

Soprattutto per gli amanti del mare, la Sardegna è la meta perfetta, poiché mette a disposizione decine e decine di posti stupendi. Il problema, semmai, può essere proprio quello di avere l’imbarazzo della scelta: decidere dove andare è tutt’altro che facile.

Per chi è alla ricerca di riposo e di ritmi slow, uno dei modi migliori per trascorrere una vacanza in Sardegna è il campeggio. In questo modo non solo è possibile pernottare a due passi dal mare, godendosi tutto il relax di una vacanza in spiaggia; ma anche assaporare l’emozione di stare a contatto con la bellissima natura sarda, assieme ad amici o familiari.

Certo, è necessaria un po’ di organizzazione, ma ne vale davvero la pena. Quindi armatevi di tende, sdraio e amache (procurandovi tutto magari su un sito come Addnature) e andiamo scoprire quali sono alcuni dei luoghi più belli per fare camping in Sardegna!

Golfo di Arzachena

Porto Cervo, Capriccioli, Golfo Pevero, Romazzino: se avete già preso in considerazione in passato l’idea di una vacanza in Sardegna avrete di sicuro sentito questi nomi. Si tratta delle località più famose della stupenda Costa Smeralda. Pochi sanno, magari, che queste spiagge meravigliose con il loro mare cristallino si trovano all’interno di una realtà più ampia e altrettanto bella: il Golfo di Arzachena. Un posto perfetto per una vacanza in campeggio: da qui non solo è possibile raggiungere facilmente le località della Costa Smeralda, ma si può anche visitare l’Arcipelago della Maddalena, con le sue isole dalla bellezza selvaggia.

Riviera del Corallo

La Riviera del Corallo è una zona costiera del Nord della Sardegna che si trova nei pressi di Alghero. Così chiamata per la grande presenza di corallo rosso nelle sue acque, la Riviera si affaccia sul Mar di Sardegna. E’ una garanzia di acque pulite e di spiagge stupende: non a caso, questa parte del Mar Mediterraneo è sempre al primo posto nelle classifiche Legambiente relative alla qualità delle acque. Inoltre, il litorale è pieno di zone perfette per il camping. Una su tutte: la stupenda Pineta di Maria Pia.

Isola di Tavolara

Vista da lontana, l’Isola di Tavolara sembra un po’ una montagna che emerge dal mare. Qui è possibile godere di acque color smeraldo, mentre nell’interno si trova una vegetazione rigogliosa. E’ possibile fare delle sessioni di trekking alla scoperta della natura della zona, lungo un percorso circolare dell’Area Marina Protetta di Tavolara, che comprende (oltre all’isola omonima) anche le isolette di Molara e Molarotto. Si può campeggiare sia nell’isola che a Porto Taverna, che si trova di fronte a Tavolara. Si tratta della meta perfetta per chi vuole coniugare il relax in spiaggia alle escursioni nella natura. Il tutto condito da un pizzico di storia, alla scoperta del passato dell’isola e della leggenda del Re di Tavolara.

Sant’Antioco

Sant’Antioco è un’isola situata nella zona Sud-Ovest della Sardegna. Collegata all’isola principale solo da uno stretto di terra, a Sant’Antioco potrete davvero trovare di tutto per un vacanza perfetta: mare stupendo, tantissime attività tra cui sport acquatici ed escursioni, un territorio tutto da scoprire e tanta storia. Sì, perché Sant’Antioco affonda le sue origini fin all’VIII secolo a.C., e ospita monumenti di grandissimo interesse. Primi fra tutti, i tipici nuraghi, testimonianza delle prime popolazioni sarde che colonizzarono l’isola. Scegliere di fare una vacanza in campeggio in questa zona vuol dire poter godere di tutto questo, oltre che delle bellezze naturali tipiche della Sardegna.

Più informazioni su