Cagliari:Lunedì alle 20,30 concerto dedicato alla memoria di Renato Fasano

Dopo la conferenza della musicologa Aurora Cogliandro sulle figure dei Maestri Renato Fasano, Oscar Crepas ed Ennio Porrino, il IX Festival pianistico del Conservatorio, che quest’anno omaggia gli ottant’anni dell’istituzione musicale, entra nel vivo con il primo dei suoi concerti.

Lunedì 6 maggio alle 20,30 nell’Auditorium del “Da Palestrina” è in programma una serata dedicata alla memoria di Renato Fasano, direttore negli anni Venti dell’Istituto musicale cagliaritano (l’odierno Conservatorio di Cagliari).

Protagonisti del concerto saranno la pianista Angela Oliviero, solista nel Concerto in re minore BVW 1052 per Pianoforte e Archi di Johann Sebastian Bach e il violinista Attilio Motzo, alla guida dell’Ensemble Palestrina, composta dai violinisti Corrado Lepore e Marco Ligas, dal violista Dimitri Mattu, dal violoncellista Oscar Piastrelloni, dal contrabbassista Alessio Povolo e dal clavicembalista Michele Nurchis, in veste di solista e direttore nelle “Quattro Stagioni” di Antonio Vivaldi.

Nato da un’idea di Stefano Figliola, pianista e docente al “Da Palestrina“, il festival quest’anno ha per sottotitolo “…80 ma non li dimostra…”. Dopo quello di lunedì il prossimo appuntamento sarà il 13 Maggio, sempre alle 20, 30 nell’auditorium, col concerto in ricordo del Maestro Oscar Crepas.

Il costo dei biglietti è di 5 euro. Prevendita un’ora prima del concerto.                            

Informazioni: tel. 070 – 493118 – 329 7787389.

Attilio Motzo. Diplomatosi con il massimo dei voti e la lode sotto la guida di Renato Giangrandi presso il Conservatorio “G. P. da Palestrina” di Cagliari, Attilio Motzo ha seguito i corsi di perfezionamento dell’Accademia Chigiana di Siena con Salvatore Accardo e Franco Gulli. Successivamente ha frequentato i corsi di Quartetto con Piero Farulli presso la Scuola di Musica di Fiesole e l’Accademia Chigiana di Siena ottenendo il diploma di merito. Ha frequentato i corsi con il Quartetto Borodin e il Quartetto Smetana. Ha collaborato per molti anni in qualità di primo violino con le più svariate formazioni cameristiche e orchestrali quali Spazio Musica di Cagliari, Il Festival ‘900 di Trento, l’associazione CARME di Milano, L’Orchestra del Teatro Comunale di Firenze, L’Orchestra Internazionale d’Italia, L’Accademia del ‘700 Italiano, l’Orchestra da Camera di Mantova etc. Dal 1984 si dedica alla musica barocca e classica con strumenti originali. Dal 1990 al 2000 è stato membro stabile dell’Orchestre Des Champs Elysées e del Collegium Vocale di Gent diretta da Philippe Herreweghe partecipando a tournée in tutta Europa, Giappone, Stati Uniti, Hong Kong, Cina. Ha suonato in molte formazioni quali L’Orchestre des Nations, Modo Antiquo, Ensemble Baroque de Limoges, Hesperion XX, Orchestra Barocca Italiana, Academia Montis Regalis, sotto la direzione di personalità di spicco nel panorama della musica barocca come Jordi Savall, Sigiswald Kuijken, Bartold Kuijken, Ton Koopman, Christophe Coin, Luigi Mangiocavallo, Christopher Hogwood, Masaaki Suzuki. Ha registrato, con il violino barocco, le Sonate e Partite per violino solo, pubblicate dalla casa discografica Inviolata e, recentemente con il clavicembalista Fabrizio Marchionni, le Sonate per Violino e Clavicembalo di J.S.Bach. E’ docente di violino presso il Conservatorio di Musica “G.P. da Palestrina” di Cagliari.

Angela Oliviero, si è formata artisticamente al Conservatorio di Napoli S. Pietro a Majella, seguendo la disciplina della celebre scuola di Vincenzo Vitale diplomandosi con il massimo dei voti e la lode con il M° Aldo Tramma. Contemporaneamente si è dedicata agli studi umanistici diplomandosi nel 1987. Si è successivamente perfezionata all’Accademia Internazionale di Musica “L. Perosi” di Biella alla scuola di Alto Perfezionamento del pianista Aldo Ciccolini. La sua carriera artistica l’ha vista protagonista in importanti istituzioni concertistiche e festival: Festival Internazionale Pianistico RAI-Thalberg, Settimana Internazionale della Musica da camera all’Olimpico di Vicenza, Amici della Musica di Palermo, Ente Concerti di Oristano, Ente Concerti di Nuoro, Festival Brahms di Berna, Festival de Nancy, Festival Puccini di Torre del lago, Salle Messiaen de Grenoble, Musica Insieme di Bologna, Oriental Art Center di Shanghaj, Teatro valle di Roma, Società dei Concerti di Milano, Gesteig di Monaco di Baviera, Schlosse Undisburg in Magdeburg.

Nel 2008 ha effettuato la prima Tournèe in Cina. Da sempre attratta dal repertorio della musica da camera collabora con artisti dello spessore di Anna Tifu, Dimitri Mattu Michel Lethiec, Luca Ranieri, Mario Ancillotti, Danilo Rossi, PietroBorgonovo, Massimo Polidori, Trio d’archi di Cagliari. Il suo repertorio cameristico spazia dal duo al Sestetto.

Affianca con successo all’attività concertistica quella di didatta.

La sua seconda Tournèe in Cina, maggio 2011, ha toccato le più importanti città e i più grandi teatri cinesi. Nel 2011 è uscito il suo terzoCDcon musiche di Schubert, Schumann e Mendelsshondistribuito da Stradivariusper la Casa discografica Inviolata con il M° Dimitri Mattu che ha avuto ottimo riscontro di critica e di pubblico sia in Italia che all’estero. In questa formazione la Oliviero si è esibita per importanti Associazioni Musicali: Cremona, Brescia, Cagliari, Sassari, Alghero, Bosa, e di recente con una tournèe in Ungheria dove il duo ha suonato nella famosa Biblioteca Nazionale Széchényi. Nel 2013 hanno debuttato ad Edimburgo durante il rinomato Festival di Agosto nella chiesa di S. Gilels con un repertorio da Schubert a Rachmaninoff, che ha affascinato il pubblico internazionale che frequenta numeroso i concerti in quel periodo. Molti sono i compositori contemporanei viventi, che hanno scritto e dedicato loro pagine di musica e che spesso il duo propone inserendoli nei suoi programmi. Le sue performance sono state registrate e trasmesse da Radio Tre RAI sia in qualità di solista che in duo con Dimitri Mattu, tra cui la trasmissione Primo Movimento che ha presentato il loro CD.