Cagliari: domani al via gli Italian Days

Taglio di nastro domani pomeriggio per gli Italian Days, il programma di coaching dedicato ai giovani animatori locali che precede Cartoon Digital, il master europeo sull’animazione digitale che si svolgerà dal 21 al 23 maggio alla Manifattura Tabacchi di Cagliari, grazie all’iniziativa della Fondazione Sardegna Film CommissionRegione Autonoma della SardegnaCartoon Italia, l’associazione nazionale dei produttori di animazione e Rai Ragazzi.

Gli Italian Days, insieme al Cartoon Digital, sono un evento propedeutico alla fase di formazione di giovani talenti in Sardegna, nel laboratorio di formazione permanente e di produzione che si insedierà sull’isola.

In programma, nella prima sessione degli Italian Days, un incontro con Luca Milano, direttore di Rai Ragazzi, la struttura della Rai che si occupa dell’offerta per bambini e ragazzi, editore leader in Italia e uno dei principali in Europa con i due canali gratuiti Rai Yoyo e Rai Gulp per i quali vengono prodotti cartoni animati italiani ed europei. Milano e la responsabile Produzione Cartoni e Serie TV di Rai Ragazzi, Annita Romanelli, spiegheranno come presentare con successo un progetto per la Rai e per i broadcaster europei ospiti della manifestazione organizzata da Cartoon Media di Bruxelles.

Per i talenti locali a seguire è previsto uno speed date proprio con i produttori, distributori e broadcaster presenti: a disposizione 15 minuti ciascuno per “vendere” la propria creatività.

La prima giornata si concluderà con l’Aperitoon, un appuntamento informale dedicato a filmmaker, animatori, studenti, giornalisti, broadcaster, artisti del magico mondo del cinema d’animazione per scambiarsi opinioni, consigli, pareri e fare il punto su quello che succede nel settore, intorno a un buon bicchiere di Cannonau.

Ci saranno tanti ospiti, dal romanziere e regista cagliaritano Igort al coregista di “Gatta Cenerentola” Marino Guarnieri, neo presidente di Asifa Italia, l’associazione degli autori di animazione, e docente di cinema di animazione alla Scuola Italiana di Comix di Napoli, aBepi Vigna, storico sceneggiatore Bonelli, il papà di Nathan Never, uno dei fumetti più popolari in Italia, e direttore del Centro internazionale del fumetto di Cagliari; da Anne-Sophie Vanhollebeke, presidente di Cartoon Italia e produttrice della serie animata di successo “Calimero” a Maria Bonaria Fois, direttrice generale di Mondo TV Iberoamerica e produttrice della fiction per ragazzi “Heidi Bienvenida”, a Caterina Vacchi, responsabile del dipartimento produzione di Atlantyca e produttrice esecutiva della serie animata “Geronimo Stilton” venduta in tutto il mondo e tanti altri.

Focus sulle scuole di animazione con Chiara Magri del CSC Centro sperimentale di Torino, Ramona Mismetti della Scuola civica di Milano, Francesco Mariotti di Nemo Academy di Firenze, Serena Fabiani di Rainbow Academy di Roma e Marco Valletta di Big Rock Institute of Magic Technologies di Treviso, ognuno dei quali presenterà un cortometraggio dei propri allievi.

L’evento, che sarà improntato all’ecosostenibilità, avrà come partner CTM SpaAccademia Casa PudduOleificio Masoni Becciu, le cantine Santa Maria la Palma Alghero e Su Entu, la collaborazione del Centro Nazionale del Fumetto e di Sardegna Ricerche e la media partnership di Fred Radio e Radio X.


La Fondazione Sardegna Film Commission è l’organizzazione senza scopo di lucro istituita dalla Regione Sardegna per attrarre produzioni cinematografiche e audiovisive nazionali e internazionali, per promuovere i talenti della Sardegna, i suoi luoghi unici, il suo speciale patrimonio culturale e storico.

La Fondazione è la porta ideale per l’isola per i progetti audiovisivi: fornisce un supporto tecnico, logistico e creativo con professionisti qualificati e così può garantire un collegamento continuo tra professionisti locali, investitori e l’industria nelle varie fasi di sviluppo, produzione e post-produzione.

La Fondazione Sardegna Film Commission offre anche incentivi fiscali (ad esempio: un fondo per l’ospitalità, un fondo regionale per il cinema e un fondo comunale), molti servizi in natura come l’assistenza sulle location e varie iniziative di formazione.