Cagliari-Al via la nuova edizione pianistica 5×88 della Fondazione di ricerca Giuseppe Siotto

Cinque appuntamenti, in compagnia di cinque affermati talenti del pianoforte, per un viaggio musicale tra la Sardegna, il Libano e l’Armenia, che ci accompagneranno anche attraverso quei paesi in cui fiorì la musica classica e romantica.

La rassegna dedicata al pianoforte torna a Palazzo Siotto dal 2 al 29 giugno a partire dalle ore 21.00.

Realizzata sotto la direzione artistica di Irma Toudjan, pianista e compositrice armena da tempo residente in Sardegna, la manifestazione proporrà per ciascuno dei cinque concerti sonorità e suggestioni ogni volta diverse.

“Quest’anno nella ricerca della proposta per la rassegna ho pensato alle sonorità dei diversi paesi in cui ho vissuto– afferma Irma Toudjian Volevo far conoscere il patrimonio musicale contemporaneo libanese e armeno e fare sentire i brani di compositori sardi come Oppo, Silesu e Porrino“.

Domenica 2 giugno il protagonista sarà il Libano con le musiche di Georges Daccache, pianista e compositore franco-libanese, da sempre attento a far conoscere in giro per il mondo le musiche, anche contemporanee, della sua terra. Il programma della serata spazierà da brani di autori come Stéphane Émiyan a Wadia Sabra, da Irma Toudjian a Naji Hakim.

[foto id=”281889″]

Domenica 9 giugno, invece, torna a suonare a Cagliari, dopo un lungo periodo di assenza, Samuel Tanca. Vincitore di numerosi premi internazionali e nazionali, il musicista sardo proporrà un programma incentrato sulle sonorità della sua isola, stando particolarmente attendo a diffondere la musicalità contemporanea di Franco Oppo, Lao Silesu ed Ennio Porrino.

Venerdì 14 giugno sarà la volta dell’Armenia in compagnia di Diana Gabrielyan che proporrà un programma costruito sulle note di alcuni tra i più noti compositori armeni contemporanei: da Arno Babadjanyan adAram Khachaturyan, toccando anche Alexander Scriabin e la musica romantica del maestro unghere Franz Liszt.

[foto id=”281887″]

Giovedì 21 giugno sarà ospite il cagliaritano Marco Sanna, artista in grado di proporre un repertorio che spazia dal barocco al contemporaneo. Al pubblico di 5×88 Sanna proporrà una serata incentrata su musica classica e romantica: da Ludvig Van Beethoven a Federic Chopin sino a Franz Schubert.

[foto id=”281890″]

Infine sabato 29 giugno salirà sul palco il libanese Patrick Fayad, vincitore del Gran premio all’unanimità del Conservatorio Internazionale di Parigi. Il programma del suo concerto proporrà brani di Ludvig Van Beethoven, Franz Liszt e Franz Schubert.

[foto id=”281888″]

Biglietti: intero 10 euro; 7 euro ridotto per under26 e soci dell’Associazione Suoni e Pause e Touring Club Italiano.

Per informazioni e prenotazioni contattare: info@fondazionegiuseppesiotto.org

5×88 è realizzata con il contributo di: Comune di Cagliari, Assessorato al Turismo della Regione e Fondazione di Sardegna. In collaborazione con l’associazione Suoni e Pause.