A Cagliari l’Evento finale progetto ViviMed

Il 23 maggio a Cagliari, ore 9.30, Convento San Giuseppe, l'evento finale del progetto Interreg Italia-Francia Marittimo, VIVIMED, con la presenza degli Assessori regionali del Lavoro, Programmazione e Turismo

Reti d’impresa ed ecoturismo esperienziale. Un’offerta turistica integrata e sostenibile nelle aree interne”. È il titolo dell’evento finale del progetto Vivimed – serVizi innovatiVI per lo sviluppo della filiera del turismo nell’entroterra dell’area MEDiterranea – che si svolgerà giovedì 23 maggio, a partire dalle ore 9.30, nel Convento San Giuseppe in via Paracelso a Cagliari.

L’appuntamento rappresenta l’occasione, da parte degli attori coinvolti, per presentare il progetto, le attività svolte e i risultati raggiunti nei territori coinvolti.

ViviMed è un progetto cofinanziato dal programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014 -2020 nell’ambito del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, che coinvolge la Regione Sardegna, in qualità di capofila, e le regioni Toscana, Liguria, Corsica e Provenza Costa Azzurra con rispettivamente 8 Partner per l’animazione di 10 territori.  Sotto il coordinamento dell’ ASPAL (Agenzia Sarda per le Politiche Attive del Lavoro) e Sardegna Ricerche, il progetto nell’isola ha riguardato i territori della Barbagia, del Montiferru e dell’Ogliastra con l’obiettivo di promuovere nell’entroterra e in aree a vocazione rurale sistemi locali di qualità, in grado di generare un turismo esperienziale sostenibile e multi-stagionale.

L’appuntamento di giovedì vuole quindi presentare i tanti risultati raggiunti per l’innovazione, la sostenibilità e la competitività dell’offerta turistica territoriale e vedrà, tra gli altri, intervenire Alessandra Zedda (Assessore del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale), Giuseppe Fasolino (Assessore della programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio), Giovanni Chessa (Assessore del turismo, artigianato e commercio), Massimo Temussi (Direttore generale dell’Agenzia sarda per le politiche attive del lavoro) e Valter Songini (Responsabile della Comunicazione di Sardegna Ricerche).

Alle ore 10.30 sarà presentato il progetto visto come un approccio trasfrontaliero e multi territoriale all’ecoturismo, mentre alle ore 11.00 è prevista la proiezione dei video di progetto: sarà il momento per illustrare le peculiarità e i risultati raggiunti da Vivimed in Sardegna.

Dalle ore 12 sono in programma gli interventi di Patrizia Modica (Università di Cagliari, Dipartimento Scienze economiche e aziendali, Coordinatrice della magistrale in “Management e Monitoraggio del Turismo Sostenibile”) e Joseph Ejarque (Senior Advisor FTourism& Marketing), che parleranno di turismo esperienziale e sostenibile come opportunità per i territori dell’entroterra.

Si chiude alle ore 14.30 con un Confronto e lo scambio di esperienze: dialogo tra i protagonisti dei territori partecipanti.Intervengono i partner del progetto. Per la Corsica: Jean Louise Moretti (ATC Agence du Tourisme Corse), per la Toscana:Antonella Trombadore (Università di Firenze), Fabio Fabbri e Valter Nunziatini (Regione Toscana), Rainer Winter (Lucense), per la Sardegna: Marina Masala (Sardegna Ricerche), per le regioni della Provenza, Alpi e Costa Azzurra: Sophie Villeneuve (FNE France Nature Environnement), per la Liguria: Valentina Mazzarelli (Legambiente – Circolo Festambiente). Subito dopo, seguirà il confronto tra i partecipanti con Alessandra Battisti (Università La Sapienza di Roma).