Sassari: al Liceo Azuni un incontro didattico tra gli studenti e la PFM

Più informazioni su

In occasione del concerto dedicato nei giorni scorsi dalla Premiata Forneria Marconi alla memoria di Fabrizio De André, una rappresentanza di studenti del Liceo Musicale Azuni ha incontrato al teatro comunale di Sassari i componenti della storica band per un confronto a scopo didattico. Durante l’incontro, avvenuto dopo il check sound e moderato dal docente Fabio Madau, gli studenti hanno parlato con il più importante gruppo nazionale del rock progressivo innanzitutto della lunga collaborazione con il grande cantautore scomparso vent’anni fa, al quale in questo periodo è dedicato il tour “PFM canta De André Anniversary”. Si è parlato anche della situazione generale dell’attività musicale in Italia, con particolare riferimento ai singoli artisti e ai vari gruppi che si ispirano con la loro produzione al genere rock. Gli allievi dell’Azuni, impegnati sia negli studi teorici delle varie discipline che nella pratica dell’esecuzione musicale con i rispettivi strumenti, hanno discusso con i componenti della PFM anche di come si possa vivere di musica, ricevendo in tal senso preziosi consigli da chi prima di loro ha fatto di una passione un vero e proprio lavoro. I musicisti della celebre band hanno risposto senza remore a tutte le domande, dialogando in modo schietto e concedendosi poi ai tradizionali riti degli autografi e delle foto di gruppo. Per gli alunni del Liceo Musicale Azuni, l’incontro è stata un’ulteriore occasione per arricchire un percorso formativo che negli anni scorsi li ha già visti a confronto con artisti del calibro di Eugenio Finardi, Cristiano De André, Paolo Fresu, Nicola Piovani e numerosi altri. Un’ottima opportunità, questa, per gli studenti musicisti dell’Azuni, già protagonisti da qualche anno anche di una fruttuosa collaborazione con l’ente concerti “Marialisa de Carolis”nell’allestimento della stagione lirica cittadina e di altri eventi artistici in tutto il territorio regionale con le esibizioni dei singoli strumentisti, degli ensemble di musica d’insieme e dell’ ”Azuni Jazz Orchestra”.

Più informazioni su