Oristano Città europea dello sport 2019

Oristano Città europea dello sport:pronto il calendario degli eventi che per tutto l’anno assicureranno un’adeguata cornice all'importante riconoscimento.

La Mezza Maratona del Giudicato e la partenza del Grand Motor Trail con il battesimo da parte del campione del mondo di apnea Mike Maric sono stati solo l’anteprima. Il ricco programma di Oristano Città europea dello sport 2019 è ormai al via definitivamente: gli eventi programmati per tutto l’anno assicureranno un’adeguata cornice all’importante riconoscimento assegnato per il 2019 da ACES.

Il Comune di Oristano, attraverso l’Assessorato allo Sport, in questi mesi è stato impegnato in un continuo confronto con le autorità sportive (CONI e federazioni) e con le società per stilare un calendario di ottimo livello. Nei giorni scorsi si è svolto anche un incontro interistituzionale tra il Coordinamento tecnico comunale, presieduto dal Sindaco Andrea Lutzu e dall’Assessore Francesco Pinna, al quale hanno partecipato il Prefetto e i rappresentanti della Provincia, dell’Ufficio scolastico provinciale, delle Forze dell’Ordine e dei Vigili del fuoco, nel quale tutti hanno dato ampia disponibilità a collaborare per assicurare il successo dell’iniziativa. Stamattina, durante la conferenza stampa di presentazione, insieme al Sindaco Lutzu e all’Assessore Pinna erano presenti il Presidente della Commissione Sport Davide Tatti, il delegato provinciale del CONI Gabriele Schintu, il responsabile dell’Ufficio scolastico provinciale Salvatore Melis e Maria Passino del Comitato di indirizzo della Fondazione di Sardegna.

“Ci sono tanti eventi anche di importanza internazionale che richiameranno centinaia di atleti, tecnici e accompagnatori, ma anche appassionati e turisti – spiegano il Sindaco Lutzu e l’Assessore Pinna -. Oristano vivrà un anno intenso: le rappresentanze istituzionali e le società sportive stanno dando del loro meglio perché tutto funzioni al meglio. Tutti gli eventi proietteranno l’immagine della città a livello internazionale e assicureranno importanti e immediate ricadute anche economiche: atleti, tecnici e accompagnatori significano lavoro per albergatori, ristoratori e in generale per il sistema economico locale. Oristano città europea dello sport è non solo un‘ottima occasione che vogliamo sfruttare, ma anche un primo passo per migliorare il sistema sportivo cittadino. Per riuscirci tutta la città si sta mettendo in gioco ed è doveroso ringraziare il sostegno assicurato dalla Fondazione di Sardegna”.

Il ricco cartellone di eventi sportivi del 2019 ospita circa 30 eventi per un oltre 100 giornate da tenersi in 25 impianti e all’aperto. Sono coinvolte 54 associazioni sportive e 33 federazioni. In programma prestigiosi eventi internazionali: si parte a giugno con la seconda edizione del Sardegna volleyball challenge con rappresentative nazionali e squadre di club provenienti da tutta Europa e con il Concorso ippico internazionale a Sa Rodia, ad agosto il Trofeo e lo stage internazionale di scherma, a settembre a Torre Grande il 10° Open Water Challenge e all’interno il Campionato europeo di Kite  – Formula kite European Championship e lo Sprint race di canoa kayak, a ottobre le gare internazionali di orienteering. Tra gli eventi nazionali a giugno a Torre Grande il Vela day e il Torneo nazionale di tennis giovanile che proseguirà sino a luglio. A luglio anche il Motoraduno nazionale Città di Oristano Memorial Stefano Scintu, il Concorso ippico nazionale, il Torneo nazionale fit di beach tennis e l’Open nazionale di tennis. A settembre il Meeting di atletica Mennea Day. Particolarmente fitto il calendario di eventi di valenza regionale: si inizia questo fine settimana con il Campionato regionale di scherma e si prosegue dal 24 al 28 aprile con l’Aristans kids cup di calcio e con il Campionato regionale di Judo Città di Oristano.

A maggio il Campionato regionale di nuoto FISDIR. A giugno a Torre Grande la tappa del Campionato sardo di windsurf slalom e in città la 13esima edizione della Tyrsos cup. A settembre il Campionato sardo di vela classe olimpica Hansa 303, l’Open regionale di tennis di 3^ e 4^ categoria. A ottobre la Regata O’pen Bic ottava prova del circuito zonale sardo e a novembre la settima prova del circuito zonale sardo di classe laser. In calendario anche tanti altri eventi come la mostra fotografica “Emozioni in movimento”, il Palio della botte, Sport insieme, convegni e momenti di confronto. Tra gli eventi di assoluto rilievo l’esibizione in città delle nazionali italiane sordi e sorde di pallavolo.

“La punta di diamante del nostro movimento sportivo deve però essere la scuola e l’attività paralimpica e in questo settore saremo particolarmente attivi con la collaborazione delle istituzioni scolastiche, del Comitato paralimpico e delle società locali” aggiunge il Sindaco Lutzu.
“Uno dei momenti più importanti di questa annata sarà l’inaugurazione del nuovo palazzetto dello sport – concludono il Sindaco Lutzu e l’Assessore Pinna -. I lavori (a testimonianza dell’impegno del Comune nell’impiantistica sportiva) sono in dirittura d’arrivo e contiamo di testare la nuova struttura, sulla quale sono rivolte le attenzioni di tante federazioni sportive, con il Sardegna volleyball challenge e vorremmo inaugurarla ufficialmente a settembre con un torneo nazionale di basket con la Dinamo Sassari”.

Oristano Programma Eventi
OristanoOristano