Oristano, al via i lavori del Centro intermodale

Con la consegna dei lavori all’impresa Consorzio Stabile Medil S.C.A.R.L. domani apre il cantiere del Centro intermodale di Oristano.

Album di default

Il via ai lavori, alla presenza del Sindaco Andrea Lutzu e della Giunta comunale, sarà dato nel corso di una breve cerimonia che si terrà alle 11 in via Ghilarza all’incrocio con via Is Antas.

L’impresa avrà 285 giorni di tempo per l’esecuzione dei lavori del primo lotto funzionale del Centro intermodale passeggeri e della stazione di interscambio per un importo di 2 milioni 400 mila euro. L’opera dovrà essere collaudata entro marzo 2020.

Il progetto prevede la realizzazione di un polo di interscambio modale tra gomma e ferro, integrando il trasporto pubblico su treno con quello sugli autobus. Sarà costruita una corte centrale che sarà stazione di scambio e spazio pubblico, circondata da un piazzale con le aree di arrivo e partenza degli autobus urbani ed extraurbani, per i taxi e per i parcheggi a raso dei mezzi privati con una capienza per 127 auto che si somma ad altri 110 posti disponibili in piazza Ungheria, via Nuoro e via Meucci. Altre aree di sosta saranno disponibili per le biciclette e i motocicli, mentre ai taxi saranno riservati 9 stalli. Nel complesso l’intervento interessa una superficie di 11 mila 750 metri quadrati.

Un’altra importante caratteristica del progetto è la prosecuzione del tunnel che consentirà di mettere in collegamento la stazione ferroviaria con il centro intermodale favorendo un agevole accesso da parte dei passeggeri che potranno così raggiungere facilmente il mezzo di trasporto da utilizzare (treno, bus, auto, moto, bici).

Rosy Massa