Gavoi. Domenica 7 aprile l’Amministrazione Comunale e i volontari si dedicheranno alla pulizia del lago di Gusana

Domenica 7 aprile l’Amministrazione Comunale di Gavoi, la Commissione al Territorio, l’Associazione ProcivArci, l’Associazione Turistica Pro Loco e la locale Compagni Barracellare organizzano una giornata ecologica sul Lago di Gusana all’insegna della cura del bosco e dell’ambiente, per una cittadinanza attiva e consapevole.

Tutti i cittadini sono invitati in questa giornata a mobilitarsi per la pulizia delle sponde del Lago di Gusana, uno dei luoghi principe per il turismo ambientale, paesaggistico e sportivo nel territorio gavoese.

Spesso a Gavoi la popolazione, il Comune e le associazioni si sono mobilitati per giornate ecologiche dedicate alla pulizia delle campagne dai rifiuti. Quest’anno l’amministrazione e le associazioni partner hanno voluto dedicare una giornata di lavoro volontario ai boschi e ai sentieri intorno al lago, vetrina del territorio e vero attrattore ambientale per la Barbagia tutta, che ospita diverse strutture ricettive.

“Questa giornata – afferma l’Assessore al Territorio Ivan Urru – ha lo scopo di valorizzare e sostenere il senso civico di tutti coloro che costantemente contribuiscono all’immagine del territorio prendendosi cura degli spazi verdi e delle campagne. Questa mattinata di lavoro volontario e di educazione ambientale, fatta di poche ore d’impegno dedicate a rendere gradevole, pulito e accogliente il Lago di Gusana, tanto amato ma allo stesso tempo non sempre rispettato dagli abitanti e dai visitatori – conclude Urru – riveste per noi un profondo senso di comunità”.

L’appuntamento per la giornata ecologica è fissato per domenica 7 aprile giugno alle ore 8,30 presso il bivio per la località Sa Valasa, lungo la statale 128. Un gruppo di attivisti dell’associazione Bikin’Gavoi, però, anticiperà l’azione ecologica dedicandosi alla pulizia delle sponde dello specchio d’acqua il sabato pomeriggio precedente.

Tutti i cittadini che desiderano aderire all’iniziativa della domenica, dovranno raggiungere il punto d’incontro dove poi si formeranno le squadre di volontari.