Sassari. Al via Che Gusto!”, la tre giorni dedicata alle eccellenze dell’agroalimentare isolano

E’ stato inaugurato stamani Che Gusto, il salone festival delle eccellenze locali, che si potrà visitare fino a domenica 17 marzo, i appassionati troveranno una selezione di quanto il panorama sardo offre in termini di cibo e bevande, con diverse novità e prodotti di nicchia grazie alla presenza di circa 100 tra aziende e operatori di settore.

Si potranno apprezzare pasta fresca e secca, dolci tipici, seadas, panadas, miele, bottarga, olio, vini e spumanti, birre artigianali, pizze gourmet, confetture, sott’oli, formaggi ovini, vaccini e caprini, salumi, la rarissima pompia, vari tipi di pane, compreso quello fatto con lievito naturale e cotto nel forno a legna, gelati artigianali, caffè biologico, prodotti a base di canapa, zafferano, prodotti a base di mirto, ricci, liquori artigianali, torrone e altro ancora, con anche la presenza di oltre venti aziende facenti parte del progetto Food&Wine Market Place e provenienti dal sud della Francia, dalla Corsica, dalla Liguria e dalla Toscana, che porteranno i loro prodotti tipici e consentiranno di creare uno scambio anche culturale.

A Promocamera, è stata allestita una grancde vetrina del food dove i produttori di bontà potranno entrare in contatto con un pubblico numeroso e qualificato.
Che Gusto! prima di aprirsi (dalle 17 alle 23) a tutto il pubblico, è stata riservata, oggi, dalle ore 9.30 alle 16.30, ai soli professionisti, per incentivare scambi e relazioni, con la presenza di alcuni BUYER regionali.

Nelle giornate di sabato e domenica l’attività si svilupperà dalle ore 11 alle ore 23 un’ampia fascia oraria che consentirà a tutte le persone che hanno a che fare con cibo e bevande (per lavoro o passione), di incontrarsi materialmente, senza fretta, e scambiarsi opinioni, idee e saperi.

L’organizzazione dell’evento, curata da Event Sardinia di Checco Cadoni con la collaborazione dell’agenzia La Mirò di Marco Campus, di Cibus Loci e di Composita di Francesco Pintus, è stata possibile anche grazie alla collaborazione della Camera di Commercio di Sassari e Promocamera e delle principali Associazioni di Categoria del nord Sardegna (Confcommercio, CIA, Confartigianato, Confagricoltura, Coldiretti, Confindustria, CNA e Confcooperative), e a La Nuova Sardegna e Db Information.