Olbia, Sa marinedda. Raccolti dalla Guardia Costiera oltre 20 metri cubi di rifiuti

La Guardia Costiera di Olbia e il 4° Nucleo Operatori Subacquei della Guardia Costiera di cagliari hanno raccolto oltre 10 metri cubi di rifiuti.

Questa mattina i militari della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Olbia e il 4° Nucleo Operatori Subacquei Guardia Costiera di Cagliari, coordinati dal Direttore Marittimo, Capitano di Vascello Maurizio Trogu hanno rinvenuto oltre 10 metri cubi di rifiuti in località Sa marinedda ad Olbia.

Nelle acque della zona sono stati ritrovati diversi materiali ingombranti, tra cui un motore marino, alcuni pneumatici, cime e rifiuti plastici di varie dimensioni.

Sono stati, inoltre, posti sotto sequestro due pontili abusivi costruiti con materiali di scarto e costituenti un serio pericolo sia per pubblica incolumità che per l’ambiente.

Il reato che si configura in questo caso è penale, si tratta infatti di abusiva occupazione di demanio marittimo, per ora è scattata una denuncia contro ignoti, ma le indagini proseguiranno per accertare l’identità dei colpevoli.

“L’attenzione del Corpo in materia di protezione ambientale è sempre alta”, afferma il Direttore Marittimo di Olbia “il nostro compito è la tutela della salute pubblica e dell’ambiente, nel rispetto delle biodiversità.”