Assemini. Momenti di tennis tavolo a scuola che vanno “oltre” i piaceri dello sport

La racchetta può essere sguainata con benefici effetti da chiunque. Chi lo fa esprime una condotta agonistica particolare, differente dagli avversari.

Anche l’alunno con disabilità può confrontarsi con baldanza e fierezza sul rettangolo colorato e dire la sua con ricercate intuizioni e colpi imprendibili. Come già accaduto in passato, scuole, futuri atleti paralimpici e federazione creano una sinergia mirante a cambiare totalmente l’esistenza di chi ha un fisico che risponde con particolari peculiarità agli impulsi della mente.

Pertanto nasce il progetto “TennistavolOltre” promosso dalla FITeT in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e il Comitato Italiano Paralimpico, patrocinato dalla Fondazione Vodafone. Anche la Fitet Sardegna, come del resto tutti gli omologhi comitati italiani, si sta attivando per coinvolgere il mondo scolastico di ogni ordine e grado per dare forma ad un corso di avviamento al Tennistavolo per ragazzi con disabilità.

Il primo via ufficiale avverrà ad Assemini, grosso centro dell’hinterland cagliaritano, dove è ubicato l’Istituto di Istruzione Superiore Statale Michele Giua. E l’inaugurazione è prevista per giovedì 21 marzo 2019 in via Bacaredda a partire dalle ore 11:00.

Ad approfondire le peculiarità di “Tennistavololtre” ci penserà il presidente della Fitet Sardegna Simone Carrucciu. “Sono molto felice di seguire con molta attenzione gli sviluppi di questo protocollo –  dichiara – anche perché il Tennistavolo paralimpico l’abbiamo voluto introdurre a tutti i costi qualche anno fa ed ora il movimento è in costante crescita. Mi fa piacere tagliare il nastro ad Assemini, proprio a distanza di pochi giorni dal mio nuovo incarico di vice presidente del Comitato Italiano Paralimpico. Ringrazio tutti gli istituti per la sensibilità mostrata all’esecuzione di questo progetto”.

E infatti tra gli invitati illustri a questa prima dell’isola ci sarà la neo presidente regionale del CIP Cristina Sanna e poi tanti altri che hanno contribuito affinché il binomio tennistavolo – disabilità si potesse sviluppare al meglio. Tra cui: Marco Uselli (Coordinatore Ufficio Regionale Educazione Fisica), Antonio Murgia (Referente Provincia Cagliari Ufficio Educazione Fisica), Andrea Dettori (Referente Cultura e Sport della Città Metropolitana di Cagliari), Sabrina Licheri (Sindaca di Assemini), Cristina M. Ruggiu (Assessore alle Politiche Sociali, Scuola e Volontariato comune di Assemini), Nicola Orani (Dirigente Scolastico I.I.S. M. Giua), Nicola Secci (Delegato dirigente I.I.S. M. Giua sede Assemini), Manuela Caddeo (Referente per la scuola del Progetto).

Mercoledì 27 marzo si comincerà anche a Macomer (Liceo Scientifico Galilei), mentre si stanno ultimando i preparativi a Selargius (Scuola Statale Secondaria 1° grado Dante Alighieri), Sassari (Istituto Comprensivo Statale P. Tola), Santu Lussurgiu (Istituto Comprensivo), Macomer (Liceo Scientifico Galilei), Quartu S. Elena (Istituto Comprensivo Statale n. 1 Porcu-Satta).

I vari moduli, di dieci ore ciascuno, saranno coordinati dal tecnico federale paralimpico Ana Brzan.

FRANCESCA SEU E ROSSANA FERCIUG IN EVIDENZA AL TORNEO ROSA IN CAMPANIA

Muravera TT e Quattro Mori Cagliari in gran festa per le ottime prestazioni da parte di Francesca Seu e Rossana Ferciug al terzo appuntamento col Torneo Rosa, questa volta organizzato a San Nicola La Strada (Caserta). L’undicenne sarrabese arriva alla finale dei quinta categoria, sconfitta dalla più matura ed esperta Nadia Lenzi. Ma ciò che allieta maggiormente la sua allenatrice Francesca Saiu è che non ha avuto problemi nel dire la sua al cospetto di avversarie di gran lunga molto più scafate di lei.

Sul fronte cagliaritano la pongista di sangue romeno fa registrare un terzo posto nei Quarta categoria e poi, sbalordendo tutti quanti, Rossana ripete la stessa posizione nei Terza categoria. Alla manifestazione, tutta al femminile hanno partecipato anche Sara Congiu, Aurora Piras (Muravera TT) e Michela Mura (La Saetta Quartu).

Buona anche la prestazione di Gaia Smargiassi (Tennistavolo Norbello) negli assoluti che dopo aver superato il girone viene eliminata con fatica ai quarti di finale.

Il programma dello scorso fine settimana prevedeva anche il torneo assoluto di Terni al quale hanno preso parte i marcozziani Johnny Oyebode, Marco Poma e Gabriele Piciulin: quest’ultimo si spinge fino agli ottavi ma viene sconfitto da Omotayo Olajide (Tennistavolo Norbello) che a sua volta viene bloccato nel turno successivo. In Umbria c’era anche Maxim Kuznetsov (Tennistavolo Norbello).

CON I CAMPIONATI SARDI DI SASSARI RITORNA ANCHE IL MEMORIAL STEFANO GANAU E STEFANO VISIOLI

Week end sassarese di alto impatto per capire chi saranno gli scudettati con i quattro mori negli Assoluti, Terza categoria e Paralimpici femminili e maschili. Tennis Tavolo Sassari e Libertas Ping Pong Monterosello, con la collaborazione della Fitet Sardegna, stanno mettendo in piedi un importante raduno pongistico per sabato 23 e domenica 24 marzo 2019 che nelle scorse stagioni ha riscosso successo di spettacolo e critica. Gli atleti potranno dimenarsi con profitto presso la palestra dell’Istituto Politecnico G.M. Devilla di Via Monte Grappa n° 2.

“Come accade da tanti anni – conferma il presidente del Tennis Tavolo Sassari Marcello Cilloco – siamo contenti e soddisfatti di realizzare il memorial dedicato ai nostri indimenticabili amici. Ci fa altresì piacere ospitare gli atleti con disabilità anche perché la nostra società ha avviato un percorso ben preciso dove stiamo concentrando gli sforzi sullo sviluppo”. E la società gemella Libertas Ping Pong Monterosello, nella fattispecie, si sta distinguendo per un percorso virtuoso che sta coinvolgendo tanti atleti intellettivo relazionali.

Quanto al luogo di ritrovo degli atleti Cilloco non ha dubbi: “Il Devilla è un’ottima struttura che già in passato ci ha consentito di organizzare eventi importanti come un torneo giovanile e i campionati veterani; la palestra è molto bella perché crea un ambiente più raccolto e si presta assai per una manifestazione così importante”.

Le due società sassaresi possono contare su un congruo numero di tesserati che per l’occasione non faranno mancare il loro apporto sotto l’aspetto organizzativo: “Grazie a loro la dirigenza non è mai sola – dice Cilloco – e ci stanno permettendo di affrontare una stagione positiva sia in qualità, sia in quantità.

Per il resto siamo molto soddisfatti anche per l’avvio di progetti nelle scuole cittadine che ci stanno consentendo di attrarre in palestra diversi appassionati. Inoltre lavoriamo a 360° in vari settori: rispetto agli anni passati stiamo partecipando a tutta l’attività giovanile nazionale. Insomma gettiamo serie basi per espandere ancora di più la società”.

Gli orari: sabato a partire dalle 15:30 via al singolo di Terza maschile e femminile. Dalle 17:00 in campo tutte le categorie paralimpiche. Domenica a partire dalle 10 via al doppio misto, seguito dopo due ore dal doppio assoluto maschile e femminile. Dalle 15:00 si apre la competizione per assegnare i titoli regionali assoluti.

STAGE GIOVANILE PARALIMPICO A SASSARI

RISCONTRI INTERESSANTI

Paralimpici messi sotto torchio dal tecnico regionale Ana Brzan, dalla sua collaboratrice Martina Mura e dal tecnico padrone di casa Guido Spano. La palestra scolastica della Scuola Media n. 2 di Corso Cossiga ha visto esercitarsi cinque atleti. C’erano infatti i carrozzati Giammarco Mereu (TT Quartu), Giuseppe Demontis (Tennistavolo Sassari), e i restanti tre in piedi: Francesco Sanna (Tennistavolo Norbello), Lorenzo Sanna e Antonio Pinna (Tennistavolo Sassari).

“Lo stage è andato bene – sottolinea l’italo – slovena Ana Brzan – e rispetto ad altre volte si sono viste più adesioni. Ringrazio la società Tennistavolo Sassari che si è premurata di farci trovare condizioni ottimali e disponibilità nel darci una mano. Ho apprezzato l’impegno di tutti compreso il tecnico della società locale Guido Spano”.

Sul tipo di lavoro svolto, il tecnico regionale puntualizza: “Con i ragazzi di Sassari abbiamo lavorato sul miglioramento dei colpi fondamentali (dritto, rovescio, palleggio). Con Franco Sanna e Giammarco Mereu ci siamo concentrati su schemi più complessi dato che sono un po’ più avanti con la preparazione. Credo ci siano margini di miglioramento per tutti, ma spero sempre che negli eventuali prossimi stage possa lavorare con un numero maggiore di persone”.

INTERNAZIONALI VETERANI DI BOSA. SI AVVICINA L’EDIZIONE 2019

(a cura Fabio Costantino)

Mancano circa due mesi all’ormai consueto appuntamento primaverile. Dal 17 al 19 Maggio 2019, infatti, Bosa ospiterà il torneo internazionale veterani “Sardinian Veterans”. Nato da un’idea dell’organizzatore Efisio Pisano, in collaborazione con la società ASD Il Cancello di Alghero, la manifestazione quest’anno raggiungerà l’importante traguardo di otto edizioni consecutive. Sono numeri importanti considerata la complessa organizzazione che un torneo internazionale comporta.

L’elenco delle nazioni partecipanti è formato da Svizzera, Francia, Belgio, Inghilterra, Germania, Spagna, Estonia, Scozia, Danimarca e Repubblica Ceca. Si tratta ovviamente di una lista provvisoria, dal momento che la scadenza del termine d’iscrizione è fissata al 12 Maggio. E’ presente anche qualche nome di spicco che ha ottenuto medaglie nelle passate edizioni dei campionati europei e mondiali: due su tutti, il forte difensore francese Jacky Versang e il tedesco Klaus Kruger, senza dimenticare i forti belgi Giovanni Basso e Alain Pirsoul che da anni frequentano questo torneo.

Altra fresca iscrizione è rappresentata dal ceco Richard Svab, attuale n°96 della Repubblica Ceca e sicuramente uno fra i candidati alla vittoria dell’over 40. Staremo a vedere. Oltre all’aspetto pongistico non bisogna trascurare quello turistico dal momento che Bosa è considerato uno dei borghi più belli d’Italia: può essere l’occasione per passare un week-end in allegria e conoscere atleti provenienti da diverse parti del mondo.

Per chi avrà piacere di partecipare è poi prevista una cena sociale organizzata dall’ottimo Hotel Ristorante Mannu sabato 18 Maggio. Ci aspettiamo, come sempre, una nutrita partecipazione di atleti sardi che, va ricordato, in diverse occasioni si sono messi in luce con delle belle prestazioni. L’iscrizione va effettuata per email a Efisio Pisano: efisiopisano@yahoo.it

RECUPERO D1/B: IL SANTA TECLA NULVI RIGUADAGNA LA VETTA SOLITARIA

Grazie ai due punti conquistati nel recupero di domenica scorsa a Lanusei, il Santa Tecla Nulvi riguadagna il comando del girone Nord della D1. “Era una partita importantissima – dichiara l’anglonese Roberto Caddeo – per continuare a tenere la prima posizione. Ci siamo riusciti benissimo vincendo per 5-1. Davor Kvesic vince due partite (su Maurizio Cuboni e Carlo Piroddi) come del resto Luca Pilo (su Cuboni e Fabrizio Licciardi). Io invece ne perdo una sul 4-0, opposto al giovane Elia Licciardi.

L’importante è aver portato a casa la vittoria collettiva riuscendoci senza troppi problemi. Ora testa per la prossima contro il TT Oristano Bianco Rosso. Mancano poche partite e pochi punti, ma il vantaggio esile sulle inseguitrici non ci dà certezze”.

Tennis Tavolo ScuolaTennis Tavolo ScuolaTennis Tavolo ScuolaTennis Tavolo ScuolaTennis Tavolo ScuolaTennis Tavolo Scuola