Serie A. Cagliari: Farias affonda il Genoa alla Sardegna Arena

Più informazioni su

Un Cagliari determinato, reduce da due sconfitte consecutive, sfrutta una delle poche occasioni della sua partita e batte il Genoa diretto concorrente per la salvezza

PRIMO TEMPO La prima occasione è del Genoa, il pallone arriva tra i piedi di Rolon che in prima battuta cicca la conclusione, poi la spedisce fuori da posizione invidiabile. Al 13′ è ancora il Genoa Piatek salta Ceppitelli, ma la conclusione è centrale ma Cragno che respinge prontamente. Con il passare dei minuti il Cagliari si sveglia ma di emozioni neanche a parlane, la prima conclusione pericolosa arriva dopo la mezz’ora con Barella che entra nell’area genoana e calcia con forza, la deviazione di Romero è decisiva. Al 38′ ci riprova il Genoa ma Padoin è attento ad allontanare. Al 43′ occasione per il Cagliari con Pavoletti che tira dall’interno dell’aera ma la conclusione non impensierisce Radu. Pochi istanti dopo ci prova anche Farias ma Biraschi smorza la conclusione permettendo a Radu di bloccare. Al 48′ cross di Srna dalla corsia di destra, il pallone attraversa tutta l’area per arrivare a Farias, l’attaccante cagliaritano non colpisce benissimo, ma la palla finisce in rete portando in vantaggio i padroni di casa.

SECONDO TEMPO – La ripresa si apre con un’ottima occasione per il Genoa: Bessa riceve poco fuori dall’aera e calcia in porta, ma la sua conclusione si perde di poco sul fondo. Pochi minuti dopo è ancora Bessa, conclusione centrale e Cragno devia in angolo. Al nono occasione per il Cagliari ma Pavoletti non inquadra lo specchio della porta. Al 61′ i sardi vanno vicino al raddoppio con una spizzata di Pavoletti che favorisce l’inserimento di Farias, il brasiliano salta Biraschi e si catapulta in area e lancia un diagonale rasoterra su cui Radu interviene prontamente. Al 69′ è ancora il Cagliari a sfiorare il gol, stop di petto di Barella che poi calcia al volo cogliendo in pieno il palo a Radu ampiamente battuto. Al 75′ è il Genoa a rendersi pericoloso, ma sul traversone di Hiljemark l’intervento di Ceppitelli risolve tutti i problemi. Negli ultimi minuti nessun acuto degno di nota.

CAGLIARI-GENOA 1-0
Cagliari (4-3-1-2): Cragno, Srna, Pisacane, Ceppitelli, Padoin, Faragò, Cigarini (42′ st Bradaric), Barella, Joao Pedro (15′ Ionita); Farias (29′ st Sau), Pavoletti. A disp.: Andreolli, Aresti, Cerri, Daga, Rafael, Dessena, Lella, Pajac, Romagna. All. Maran
Genoa (3-5-1-1): Radu, Biraschi, Romero (21′ st Favilli), Criscito, Pereira, Rolon, Sandro (1′ st Kouamé ), Hiljemark (32′ st Veloso), Lazovic, Bessa, Piatek. A disp.: Dalmonte, Lopez, Marchetti, Omeonga, Pandev, Romulo, Spolli, Vodisek, Zukanovic. All. Prandelli
Arbitro: Orsato
Marcatore: 48′ Farias
Ammoniti: Romero, Rolon, Faragò, Cigarini, Piatek

Giorgio Lecis

Più informazioni su