Pau. Nuova tappa per “Odissea”, progetti Carpe Diem

 

Nuova tappa a Pau per le residenze artistiche e gli spettacoli di Progetti Carpe Diem, la struttura diretta da Franco Marzocchi e Aurora Aru che nell’ambito del progetto Spazi di memoria presenta una giornata dedicata alle letture, tra incursioni nei classici e spaccati di contemporaneità.

Doppio appuntamento aperto al pubblico domenica 25 novembre a Casa Cauli: al mattino va in scena Odissea – Il grande racconto di Ulisse, di e con Mario Pietramala, con sipario alle 12; mentre al pomeriggio spazio a Racconti da palco, il reading del collettivo di autori Scrittori da palco guidato da Flavio Soriga, con inizio alle 16.

La residenza – Ma l’impegno di Progetti Carpe Diem nei paesi della Marmilla si concentra lungo due interi fine settimana: da venerdì 23 a domenica 25 novembre e ancora da venerdì 30 novembre a domenica 2 dicembre. Protagonista il lavoro di Mario Pietramala, Andrea Macaluso, Giusi Merli e Mila Vanzini, con le ragazze e i ragazzi delle scuole di Mogoro compresi tra i 12 e i 15 anni.

Una residenza che parte dal capolavoro di Omero come simbolo di accesso alle storie, alle avventure, alle emozioni e al mondo della possibilità. La lettura delle storie, gli esercizi teatrali e la creazione di proprie storie agite in prima persona o raccontate con l’aiuto dei giovani attori-narratori, lascerà ai ragazzi un’esperienza segnata dal senso di possibilità, di collaborazione e di condivisione delle emozioni.

Gli spettacoli:

> Odissea – Il grande racconto di Ulisse – Reading-spettacolo di Mario Pietramala sul testo classico per antonomasia. Una riduzione che ha l’obiettivo di mostrare una chiave appassionante e coinvolgente con cui avvicinarsi alla lettura. Lettura intesa come forma espressiva, capace di restituire anche ai classici quella sensazione di leggerezza che è propria dei grandi testi, senza dimenticare la potenza del messaggio, che è insieme formativo, delicato e profondo.

> Racconti da palco – Una serata di racconti e musica, ballate e deliri narrativi: uno spettacolo di letteratura da palcoscenico in chiave semi-seria, ironica, irriverente, romantica, comica e nostalgica. Racconti brevi letti ad alta voce, accompagnati dalla musica di Lele Pittoni e Gianluca Pitzalis, con la doppia conduzione alternata di Flavio Sorigae Nicola Muscas e ritratti dal vivo di Riccardo Atzeni. Con racconti di Emilia Agnesa, Giovanni Dessole, Michela Faedda, Bachisio Bachis, Lele Pittoni, Nicola Muscas e Flavio Soriga.

I protagonisti:

Mario Pietramala – Attore professionista diplomato alla Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Genova e con esperienze lavorative nei principali teatri nazionali. Ha esordito al fianco di Anna Mazzamauro prima e Loretta Goggi poi, e recitato tra gli altri con Gabriele Lavia e Daniele Pecci. È tra gli interpreti della serie Sky 1992. Laureato in Scienze della Comunicazione, è educatore ed esperto teatrale. Ideatore del format sulla lettura espressiva “Incursioni nei classici”: dedicato agli allievi delle scuole secondarie di I e II grado (www.incursionineiclassici.it).

Scrittori da palco– Collettivo di autori e autrici, semplici appassionati o scrittori di professione, che raccontano la Sardegna di oggi, rurale o urbana, arcaica o globalizzata. Con la sola regola di essere brevi e lievi, per dare vita a una sorta di cabaret letterario che sempre di più assomiglia a una rivista letteraria in presa diretta.

Spazi di memoria è una residenza artistica triennale sostenuta dal MIBACT Ministero dei Beni Artistici Culturali e Turismo e dall’Assessorato alla Cultura della Regione autonoma della Sardegna

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here