Approvato dal Senato il Decreto Legge Sicurezza

Valter Mazzetti, Segretario Generale Fs Polizia, Federazione sindacale di Polizia, nel giorno in cui il Dl sicurezza ha avuto il via libera al Senato. Fsp Polizia: “Troppa bagarre. Su questa materia serve unità di intenti. Ora assunzioni e potenziamento Forze dell’ordine perchè buoni intenti si traducano in realtà”

“Il Decreto sicurezza ha fatto un significativo passo avanti, ma registriamo troppa bagarre su questioni che, invece, richiedono forte unità di intenti e cooperazione nell’interesse del Paese e dei cittadini”.

“Come Fsp Polizia – aggiunge Mazzetti – dobbiamo sottolineare passaggi come quello relativo alla sicurezza in occasione di manifestazioni sportive con ampliamento delle spese a carico dei club, da noi chiesto da tempo, alla videosorveglianza, all’impiego dei taser, all’inasprimento della risposta rispetto a reati di resistenza o violenze alle Forze dell’ordine, che vanno certamente nella direzione di un nostro auspicato maggiore impegno a difesa dell’incolumità e della stessa dignità degli operatori della sicurezza, il cui titanico lavoro necessita di ogni sforzo e ogni investimento possibile.

Alla luce di questo, è indispensabile che ogni buon intento si traduca in realtà di fatti con appropriati interventi, e un passo decisivo in tal senso sarà certamente quello dei prossimi provvedimenti in materia finanziaria. Garantire legalità e sicurezza è e resta una priorità per un Paese democratico che voglia puntare a crescita e sviluppo, e chi ha questo arduo compito deve poter contare sui mezzi per farcela.

Anche tutte le nuove previsioni contenute nel Decreto sicurezza, ad esempio in materia di immigrazione, si tradurranno in un impegno per gli appartenenti alle Forze dell’ordine che già ora stentano a fronteggiare la propria mole di lavoro. Resta quindi indispensabile – conclude Mazzetti – che vengano predisposti tutti i necessari mezzi finanziari per potenziare e sostenere il Comparto sicurezza, per il quale nuove assunzioni, riordino delle carriere, rinnovo del contratto e ogni altro intervento teso a riempire di concreto contenuto il concetto di specificità sono letteralmente vitali”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here