A Cagliari il Festival pianistico del Conservatorio

Più informazioni su

Al Conservatorio appuntamento con l’VIII Festival pianistico per il secondo concerto dedicato all’integrale dell’opera pianistica di Claude Debussy

Domani alle 18 il secondo concerto dedicato all’opera pianistica di Claude Debussy a cui quest’anno la rassegna è dedicata nel 150esimo anniversario della morte. Appuntmento nell’Auditorium di piazza Porrino. Saranno sul palco Davide Francesco Caddeo, Sara Sulis, Noemi Mulas, Maria Jose Palla, Manuele Pinna e Rocco Mancini

La serata si apre alle 18 sulle note di Nocturne, brano che sarà affrontato dal pianista Davide Francesco Caddeo, a cui seguirà la Children’s corner, suite che il grande compositore francese scrisse nel 1907 dedicandola a sua figlia: al pianoforte ci sarà Sara Sulis.

Si prosegue, avviandosi sino alla chiusura, con i brani della raccolta Préludes 1ère livre che saranno eseguiti da Noemi Mulas, Maria Jose, Palla Manuele Pinna e Rocco Mancini.
Durante l’incontro, in programma alle 18 nell’aula magna dell’istituzione musicale cagliaritana, Cogliando illusterà i concerti in programma il 3, il 5 e il 10 ottobre e ancora il 14 e il 21 novembre, che proporranno l’integrale dell’opera pianistica del grande compositore francese.

Il 17 ottobre il festival proporrà anche un concerto del duo pianistico formato da Aurora Cogliandro e Rosabianca Rachel: di Debussy saranno proposti “Six epigaphes antiques”, “Marce ecossaise sur un thème populaire divertissement”, “Lindaraja” e “En blanc et noir”.

Nato da un progetto del pianista Stefano Figliola, docente di pianoforte nell’istituzione musicale cagliaritana, il Festival Pianistico è divenuto negli anni un sicuro riferimento per quel pubblico che sempre più numeroso e attento ne ha seguito le precedenti edizioni.

Il festival quest’anno conta sulla collaborazione con i Dipartimenti di “Teoria e Analisi, Composizione, Direzione e Musicologia”, “Strumenti ad arco e a corda”, con la Sezione Interdipartimentale di “Discipline d’insieme” e con l’Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale Conservatorio di Musica “Giuseppe Verdi” di Como.
L’ingresso agli appuntamenti è libero e gratuito.

Più informazioni su